Dettagli
Il 25 novembre è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Come ogni anno, con Memorie Urbane, ospiteremo anche a Terracina un artista che realizzerà un murales sul tema. Quest’anno abbiamo deciso di fare anche altro. Le donne, da quando esiste l’associazione Nadyr a Terracina, sono un po’ più “protette”: è garantito uno sportello Anti-violenza, gestito da un gruppo di donne, impegnate in un lavoro delicatissimo, che richiede competenze trasversali, interdisciplinarità, presenza e tempo. 

Dopo aver parlato con loro, abbiamo deciso di avviare una “raccolta silenziosa” nei giorni e nel luogo in cui sarà realizzato il murales. La cittadinanza potrà portare il proprio contributo, di qualsiasi entità, per aiutare, senza clamori, Nadyr a sostenere alcune spese. 

Se le utenze vengono pagate dall’Azienda speciale del Comune, vi sono altri aspetti, significativi per un centro Antivolenza, che vanno colmati. Ve li elenchiamo: 

1) la segreteria telefonica per raccogliere le richieste di ascolto quando le volontarie non sono in ufficio;
2) L’illuminazione esterna della sede per consentire un fruibilità più sicura nelle ore serali
3) Un citofono.
4) La possibilità di fare una campagna di comunicazione per informare il più possibile la cittadinanza, parlare con le scuole, essere in mezzo alla società.La raccolta silenziosa avverrà con estrema discrezione. Tra il 25 e il 26 novembre, durante l’esecuzione dell’opera, i cittadini potranno recarsi in via del Piegarello, lungo il muro dell’ex Università, e fornire un contributo. 
Tutte le spese saranno rendicontate e pubblicate.
Grazie



Lascia un commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento.