Archivio Aprile 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta di uno spettacolo scritto qualche anno fa, ancora valido, ed in qualche parte attualizzato ai giorni nostri. Fondamentalmente si cerca di spiegare agli spettatori la formazione dell’Italia in chiave satirica facendo intervenire, di volta in volta, Ferdinando II, Giuseppe Garibaldi e Camillo Conte di Cavour. Il lavoro scritto sotto forma di monologhi per l’attore Massimo Lerose, vero istrione e “animale” da palcoscenico, non manca, nell’introduzione, di descrivere una Italia al rovescio, sottosopra, con alcuni spunti paradossali che prevedono l’inversione geografica del Nord e del Sud. Si prosegue con accenni al mondo della mafia, al rapporto tra uomo e donna con le loro diversità di comportamento, ai cambiamenti che nel prossimo futuro interverranno sull’umanità e sul corpo umano in applicazione della Legge di Darwin Non mancano alcuni riferimenti politici e i riferimenti ad una certa visione padano-celtica, a qualche situazione religiosa, ed a sfiziosi riferimenti sul significato di alcune parole della lingua italiana. Particolare attenzione, visti i tempi, viene dedicata al palinsesto di una fantomatica e improbabile televisione araba e alle notizie di una strana operazione delle forze dell’ordine che si svolge su territorio meridionale. Insomma, un lavoro a tutto campo, quasi due ore di sano divertimento che tocca tutte le corde degli argomenti del passato e della stretta attualità; il tutto ad un ritmo incalzante che non lascia spazio alla distrazione in quanto lo spettatore viene coinvolto con argomenti che spesso vive giornalmente nella società. L’invito è quindi per il 12 maggio prossimo alle ore 20.30 presso la Sala Teatro del Liceo Leonardo da Vinci di Terracina per assistere, al costo di 7 euro, allo spettacolo SUD (i) NOI, scritto e diretto da Carmelo Palella ed interpretato da Massimo Lerose.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche quest’anno tornerà il Grande evento presso il Parco Oasi ….”Pompieropoli”
Vi aspettiamo sabato 6 e domenica 7 maggio dalle ore 10:00 alle ore 18:00 ….ci saranno attività per tutti i bambini tra cui lo spegnimento di piccoli incendi controllati, L’arrampicata sulla parete e molto altro…. ed infine al termine delle attività verrà rilasciato un diploma a tutti i bambini che parteciperanno!!!…vi aspettiamo

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Calendario Isola Ecologica Itinerante maggio e giugno 2017
Elenco dei rifiuti che si possono consegnare.
Comunicato
Nelle more della realizzazione di un centro raccolta rifiuti, s’informa la cittadinanza che sono state istituite le
giornate ecologiche in diverse zone del territorio comunale, secondo lo schema dell’isola ecologica itinerante e solo per le utenze civili.
Presso le isole ecologiche è possibile conferire i richiamati rifiuti: imballaggi in carta e cartone, plastica, legno, metallo.
Materiali misti, imballaggi in vetro, contenitori rifiuti di carta e cartone e in vetro, frazione organica umida, abiti e prodotti tessili, solventi, acidi, sostanze alcaline, prodotti fotochimici, pesticidi, tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio.
Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, oli e grassi commestibili, oli e grassi diversi come: oli minerali esausti, vernici, inchiostri, adesivi e resine, detergenti contenenti sostanze pericolose, farmaci, batterie e accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli ad uso privato effettuata in proprio dalle utenze domestiche.
Rifiuti legnosi, plastici, metallici, sfalci e potature, ingombranti, cartucce toner esaurite, rifiuti assimilati a quelli urbani sulla base dei regolamenti comunali, fermo restando il disposto di cui all’articolo 195, comma 2, lettera e del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 e successive modifiche.
Il calendario per il conferimento di tali rifiuti, per i mesi di maggio e giugno 2017 è il seguente:
MAGGIO
06.05.2017 – Via Bonificatori Palude Pontina dalle ore 8.00 alle 14.00. La Fiora ( Piazzale Stazione) dalle ore 9.00 alle 13.00.
13.05.2017 – Piazza Donatori di Sangue dalle ore 8.00 alle 10.45. Via Buonarroti dalle ore 11.00 alle 14.00.
20.05.2017 – Via Firenze dalle ore 8.00 alle 10.45. Via Marcia (zona Calcatore) dalle ore 11.00 alle 14.00.
27.05.2017 – Piazzale Villa Tomassini dalle ore 8.00 alle 10.45 – Via Stella Polare (ex villaggio Pescatori) dalle ore11,00 alle ore 14,00.
GIUGNO
03.06.2017 – Via Bonificatori Palude Pontina dalle ore 8.00 alle 14.00. La Fiora ( Piazzale Stazione) dalle ore 9.00 alle 13.00.
10.06.2017 – Piazza Donatori di Sangue dalle ore 8.00 alle 10.45. Via Buonarroti dalle ore 11.00 alle 14.00.
17.06.2017 – Via Firenze dalle ore 8.00 alle 10.45. Via Marcia (zona Calcatore) dalle ore 11.00 alle 14.00.
24.06.2017 – Piazzale Villa Tomassini dalle ore 8.00 alle 10.45 – Via Stella Polare (ex villaggio Pescatori) dalle
ore11,00 alle ore 14,00.

 

 

Comments Nessun commento »

Quattro fratelli si riuniscono per ricordare la figura del padre morto di recente. Nel corso di un lungo pranzo, il Cùnsolo, ripercorrono la loro vita, dall’infanzia in un piccolo paese sulla collina al trasferimento in una città nuova, Latina, proprio durante gli anni del boom economico e delle lotte studentesche. Tra una portata e l’altra, sollecitati dal buon vino che scorre in abbondanza, i ricordi riaffiorano impietosi demolendo
l’immagine di una famiglia e di un’educazione “perbene” che tutti hanno contestato in modi diversi a seconda dell’età. Le sorelle del giovane protagonista vivono con entusiasmo la modernità che cambia le loro vite ed accompagnano nella crescita l’unico fratello maschio difendendolo dalla brutalità dei genitori e dalla severità della scuola e della società. Il giovane protagonista, Chicco, inizialmente tutto preso dal calcio e dalle nuove mode dell’abbigliamento e dei capelli, approda all’università, dove si butta nel movimento studentesco e poi in Lotta continua, avvicinandosi, forse, al partito armato. Anche le sorelle scelgono
vite diverse da quelle che i genitori avevano immaginato per loro. Soltanto la maggiore rimane a Latina, come pilastro di un simulacro di famiglia di cui resta unica testimone, perché la famiglia “perbene” in cui i fratelli sono vissuti viene travolta e si sfascia. Ciascuno prende la propria strada e soltanto dopo molti anni i fratelli, che sono diventati
tre per la morte improvvisa di una delle sorelle, si incontreranno di nuovo in un pranzo che riaccende la fiducia e restituisce un po’ di serenità a tutti.

L’autrice:
Floriana Giancotti è nata a Latina, dove vive.
Ha pubblicato vari articoli sulla storia del territorio pontino di cui è studiosa. Ha partecipato alla vita politica della città come consigliere comunale e recentemente collaborato con il Comune di Ventotene come Assessore alla cultura. Nel 2011 ha pubblicato con l’editore Sovera “A dìje piacènte”, un romanzo storico ambientato nel sud pontino, tra Ottocento e metà del Novecento.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni visitate la pagina

dell’ Associazione Culturale “Anxur-Tarracina”

al seguente link: https://www.facebook.com/Anxur.Tarracina/

Comments Nessun commento »

 

Grazie al lavoro del Presidente Antonio D’Ettorre e del VicePresidente Antonio Simeoni del Circolo Culturale “Aleksandr Sergeevic Puskin” dell’Associazione “Italia-Russia” di Terracina continuano dal 2010 gli incontri delle delegazioni ufficiali tra le Amministrazioni e gli scambi culturali tra gli Studenti delle città di Terracina e di Sergiev Posad, una città di circa 160.000 abitanti.

 

Dopo il primo scambio avviato nell’Aprile del 2013 dagli studenti del Liceo “L. da Vinci” di Terracina che sono andati a Sergiev Posad, nei pressi di Mosca, ospiti dei coetanei nelle famiglie russe e le successive visite degli studenti russi ospiti nelle famiglie terracinesi, tra pochi giorni parte  un gruppo di studenti appartenenti agli Istituti Superiori della nostra città,  il “Bianchini”, il “Filosi” ed il “L. da Vinci”.

Gli studenti, accompagnati dalle Prof.sse Maria Rosaria Pesce, Maria Formicola ed Ersilia Melone , con il coordinamento affidato dall’Associazione al Prof. Carmelo Palella, si recheranno a Sergiev Posad  dal 23 al 30 aprile e, come consuetudine,   seguiranno un programma nutrito e molto ricco sia a livello didattico che culturale e turistico.

In particolar modo gli studenti avranno modo di apprezzare le bellezze architettoniche, storiche, culturali, commerciali e naturalistico-ambientali della città; il clima favorevole di questi giorni sarà per loro una gradita sorpresa tenuto conto che in questi giorni in città, a 70 Km a Nord di Mosca, la temperatura oscillerà mediamente intorno agli zero gradi con un sole sorprendentemente splendente ed inusuale per questo periodo quando le temperature abitualmente sono prossime ai -6/-8 gradi.

Gli Studenti   incontreranno i loro coetanei dell’Università di Sholokhov di Mosca e delle varie  Scuole della città e visiteranno alcuni luoghi importanti per la cultura e l’ambiente socio-culturale della realtà russa; gli Studenti saranno ricevuti dalle autorità amministrative locali, visiteranno il più famoso centro religioso russo, il Monastero di S. Sergio (Lavra della Trinità e di S. Sergio) residenza del patriarca russo, il Museo di Stato di Storia e dell’Arte, il Parco Etnografico di Khotkovo, la Scuola delle Arti, l’Istituto di Musica “Dubrava” dove assisteranno ad un concerto Jazz, il Palazzo del ghiaccio, la Biblioteca “Rozanov” e assisteranno al Festival del Judo.

Una intera giornata sarà riservata alla visita della Città di Mosca che avrà come programma la visita al Kremlino, ai giardini di Alessandro, alla Piazza Rossa, alla tomba di Lenin, ai Magazzini Gum, alla Piazza Manezh e all’Armeria.

In conclusione una bella esperienza per i nostri ragazzi che si   cimenteranno, anche linguisticamente, con altri ragazzi della loro età e da questo viaggio, e dai loro compagni,  acquisiranno alcune importanti informazioni che sicuramente   rafforzeranno il loro bagaglio culturale e di esperienza di vita.

Appena tornati da questo interessante scambio culturale, si comincerà a progettare la prossima attività che vedrà i ragazzi russi ospiti nelle famiglie di Terracina dal 8 al 15 ottobre prossimi.

 

 

 

 

 

Comments Nessun commento »

Dettagli:
Scampagnata con colazione al sacco (da condividere) sulla Madonna di Monte Leano.
Raduno alle 8:00 del 29 Aprile 2017 davanti la chiesa di San Silviano, Piazzale Frateloreto.
Trekking di difficoltà medio/bassa, tempo di ascesa h 1:30 (2 ore se poco allenati).
Minori solo accompagnati, non adatto ai minori di anni 12.
Non devono mancare: acqua, cappello.
Si consigliano scarpe da trekking e abbigliamento che copra sia le braccia che le gambe.
EVENTO GRATUITO
(Adatto ai bambini)

Comments Nessun commento »

Regolamento: 

la gara si svolgerà il giorno 22 aprile 2017, alle 10:30, sulla spiaggia
dinanzi la rotonda di piazzale Lido (ora Aldo Moro). 

Iscrizioni: 

l’iscrizione alla gara è gratuita. 
Le iscrizioni saranno raccolte dalle 9.30 alle 10.30 del giorno stesso presso 
la rotonda del lido, sara’ comunque possibile iscriversi
oltre l’orario indicato nel caso in cui ci fossero ancora campi disponibili dopo
le ore 10.30. 
si potranno iscrivere alla gara massimo 20 squadre ognuna composta
da un minimo di 3 ad un massimo di 6 partecipanti. 
Tutti i componenti della squadra dovranno essere coinvolti nella costruzione 
dell’opera. 
Il tema della gara è segreto e verra' reso noto all'inizio della competizione. 
Possono essere realizzate sculture di forme diverse. 
Non esistono limitazioni di volume se non quelle dettate dall'area di gara assegnata 
ad ogni squadra. 
L’opera dovrà avere un titolo che sarà riportato dai partecipanti su un cartello, 
fornito dagli organizzatori, che dovrà essere apposto in corrispondenza della stessa.

Realizzazione:

la costruzione delle opere inizierà alle ore 10:30 e finirà
improrogabilmente entro le ore 12:30 del giorno di gara. 
Ad ogni squadra verrà assegnato un campo gara delimitato di 4 x 3 metri 
che potrà essere usato parzialmente o per intero per la realizzazione 
dell’opera da costruire. 
Le sculture di sabbia dovranno essere realizzate con sabbia e acqua. 
E' ammesso l’utilizzo di materiali naturali (piccoli pezzi di legno, 
piante, sassi, conchiglie) purché rinvenuti in spiaggia. 
Gli strumenti e gli attrezzi che verranno utilizzati per la realizzazione delle 
sculture sono a discrezione delle squadre e non saranno messi a disposizione 
dall’organizzazione. 

Premiazione: 

al temine della manifestazione verrà stilata una classifica di
gara compilata sommando i voti della giuria che valutera’ in base ad una 
tabella tecnica prendendo in considerazione l’originalità dell’opera, i particolari
architettonici, e la grandezza della costruzione. 
la giuria sara’composta da tre giurati scelti dagli organizzatori tra le 
persone presenti in spiaggia nel giorno di gara. a ciascuna squadra sarà 
assegnato un punteggio iniziale di 3 punti nel caso siano presenti nel gruppo 
bambini fino ai 10 anni di eta’; 
i 3 punti saranno assegnati una volta sola a prescindere dal numero dei bambini
presenti. 
Le prime tre squadre classificate verranno premiate a conclusione
della giornata di gara (ore 12.40 circa) presso la rotonda di piazzale Lido.

 

 

Campionato “mondiale” di sculture di sabbia

Evento Pubblico organizzato da Sei di Terracina se.
Sabato dalle ore 10:30 alle ore 12:30

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Qui Terracina. Il nostro concertone, il concertone della sicurezza sul lavoro”. Sarà questo l’incipit della manifestazione canora, e non solo, che si terrà sul lungomare laziale il primo maggio. Perché la festa dei lavoratori potrà essere tale soltanto se, nel nostro Paese, si potrà parlare di lavoro sicuro. L’AMNIL e il Comune di Terracina saranno insieme per la prima volta, nell’Arena del Molo, che farà eco alla storica piazza di San Giovanni a Roma. In scena, a partire dalle 16.30, un cast di artisti “impegnati” a veicolare il messaggio che tutti, donne e uomini, hanno diritto a “lavorare in sicurezza”. È questo il mantra dell’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro che, da oltre settant’anni, è vicina alle famiglie dei caduti e degli infortunati. Protagonisti saranno la cantautrice Mariella Nava e il rapper Skuba Libre, testimonial storici dell’ANMIL, a cui si è aggiunto anche Marco Martinelli, finalista di “Forte Forte Forte 2015″. Sul palco si alterneranno anche altri gruppi, da Emanuele Galoni ad Emanuele Colandrea, dal Muro del Canto ai Chicken Production. Il gran finale sarà firmato da Teresa De Sio, raffinata voce tra il folk e il rock della canzone napoletana, che questa volta affiderà le sue note di libertà e di impegno alla comunità del litorale romano. Ha detto sì alla performance in riva al mare anche Paola Minaccioni, l’attrice comica che ha fatto di televisione, cinema, teatro e cabaret i luoghi della sua espressione. Ma il #primomaggioterracina sarà anche una occasione di incontri, scambi di esperienze e riflessioni sui problemi della sicurezza e della tutela dei lavoratori. L’obiettivo: avviare un percorso formativo finalizzato innanzitutto alla prevenzione, dal mondo della scuola a quello delle aziende che operano sul territorio. Un apposito Protocollo è stato firmato a tale scopo dall’ANMIL e dal Comune per incrementare le buone pratiche che dovranno contribuire ad invertire la tendenza che vede la provincia di Latina al primo posto, nel Lazio, per infortuni sul lavoro e malattie professionali. Lo hanno detto a due voci il presidente regionale dell’ANMIL Lazio, Domenico Loffreda e il sindaco di Terracina, Nicola Procaccini, tra i quali è scattata una sinergia immediata.
Via libera dunque a questo primo maggio con il suo intreccio di performance e racconti, a cominciare da quelli degli infortunati sul lavoro. “L’ANMIL chiederà ancora una volta ai suoi iscritti di essere testimoni di se stessi con le loro storie, che più di ogni altra voce, riescono a rappresentare che cosa accade quando un lavoratore e la sua famiglia attraversano la tragedia dell’infortunio”. A parlare è il presidente nazionale dell’Associazione, Franco Bettoni, vittima del lavoro egli stesso e che, proprio per questo, ha messo la sua vita al servizio degli altri. E sarà tanta la vita che passerà sul palco dell’Arena del Molo perché, quando i temi sono “difficili”, i toni possono essere “lievi” e perché, quando si parla di lavoro, non si può lasciare spazio soltanto alle emozioni negative. Il primo esempio del connubio tra disabilità e rinascita arriva dall’ANMIL Sport, che si è già messo all’opera per organizzare, proprio sul Lungomare Circe di Terracina, una dimostrazione di Handbike lungo la pista ciclabile. Illuminanti sono state le parole del responsabile del Lazio, Gianni Del Vescovo, che ha detto pubblicamente che, proprio grazie allo sport, ha ripreso il controllo di tutte le sue facoltà: “Prima la testa, a seguire il corpo e infine l’emozione”. Dalla terra all’acqua. In programma c’è anche l’allestimento di una speciale imbarcazione adibita alle buone pratiche per persone disabili. Ad occuparsene è un lupo di mare, Luigi Zambon, presidente della Scuola di Vela e di Navigazione di Sabaudia. Lavori in corso, dunque, sul molo e non solo. L’agenda delle cose da fare è in mano all’Assessore alle Politiche del Lavoro, Danilo Zomparelli, che ha affermato di credere fortemente nell’intesa tra istituzioni pubbliche e ANMIL, a cominciare dalla prevenzione. Appianare le disparità fino a rimuoverle per rimettere ogni persona al centro del suo percorso: questa la sfida possibile che il primo maggio porterà all’attenzione dei cittadini perché le parole chiave “lavoro-sicuro” facciano di questa festa una festa di tutti.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal Progetto di invecchiamento attivo “ANZIANI SULLA CRESTA DELL’ONDA”
L’azienda Speciale Terracina realizza la prima delle 4 iniziative che
vedono protagonisti gli anziani e i bambini dai 6 ai 12 anni:

A SPASSO NEL TEMPO TRA CULTURA E SAPORI

Sabato 22 aprile 2017 – ORE 9.30 – Piazza Municipio, Terracina.

in collaborazione con Massimo Lerose e “Il Forno di Agnesina”

Una passeggiata nel centro storico in compagnia dei NONNI per
condividere i racconti, le tradizioni e i giochi di un tempo.

Per info:Azienda Speciale Terracina, Via G. Leopardi n.73
tel.0773/707402 – info@aziendaspecialeterracina.it -
www.aziendaspecialeterracina.it

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A partire dal 22 aprile p.v. il Parco della Rimembranza sarà aperto al pubblico il sabato e la domenica, attualmente con orario 16/19 e successivamente con orari che verranno esposti sulla bacheca posta all’ingresso.

Il mercoledì sara dedicato alla piccola manutenzione mentre per i gruppi e le scolaresche il parco verrà aperto a richiesta in qualunque giorno.

 

Franca Maragoni

(Presidente WWF Litorale laziale)

Comments Nessun commento »

Forum di Agenda 21 locale del Comune di Terracina. “Giornata Mondiale della Terra 2017”.
La “Giornata Mondiale della Terra” è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 ed è stata inserita all’interno delle direttive dell’Agenda 21 sin dal 1992. Essa cade regolarmente ogni 22 aprile e costituisce un momento importante per promuovere una maggiore conoscenza e consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni verso la tutela e l’uso corretto e sostenibile delle risorse naturali del pianeta. Nel corso degli anni la partecipazione internazionale alla “Giornata della Terra”/Earth Day è cresciuta notevolmente, superando il miliardo di persone in tutto il mondo: è la chiara affermazione di una nuova generazione, educata e informata sui grandi problemi del pianeta (l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, la perdita di biodiversità, l’esaurimento delle risorse non rinnovabili, ecc.), che guarda ad un futuro libero dall’energia da combustibili fossili, in favore delle fonti rinnovabili, alla consapevolezza individuale verso un consumo responsabile, alla crescita di una economia verde e a un sistema educativo ispirato ai temi dell’ambiente, dello sviluppo sostenibile e della qualità della vita.
Per tali motivi, il Forum di Agenda 21 Locale, in collaborazione con il WWF Litorale Laziale e l’Archeoclub d’Italia Sede di Terracina, ha promosso e organizzato un’apertura straordinaria del Parco della Rimembranza di Terracina per il giorno 22 aprile 2017 (ore 9-18), durante il quale i cittadini potranno partecipare non soltanto ad “incontri, visite e percorsi tra storia, natura e cultura della Terra”, ma anche passeggiare, sostare (nelle zone predisposte o nell’area pic-nic) e godere liberamente dell’ambiente e del paesaggio naturale offerto dal parco.
Nel rispetto del principio di sostenibilità e, in particolare, della mobilità sostenibile, si consiglia di raggiungere il Parco della Rimembranza a piedi, in bicicletta o con le navette del trasporto pubblico. Il prossimo 22 aprile 2017 si festeggerà la “47a Giornata Mondiale della Terra” che il Forum di Agenda 21 Locale ha deciso di dedicare alla memoria di Emilio Selvaggi, “amico della terra” e già presidente del Forum, scomparso pochi mesi or sono.
Cordiali saluti
il Presidente
Venceslao Grossi

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »