Archivio Marzo 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Associazione Culturale “Terracina Zona Franca”, in collaborazione con  “Coeur” di Roma, Associazione di Consulenza e Formazione Europea, ha ospitato a Terracina Lunedi 30 marzo scorso un gruppo di Insegnanti Greci nel quadro di un  progetto transnazionale  sostenuto dalla  Commissione europea (attraverso il Programma  ERASMUS +) che è stato realizzato in Italia, dal 26 marzo al 1 aprile.

La delegazione greca era composta  da un consistente gruppo di  Docenti e da due Presidi di un Consorzio  di Scuole (Green Eco) composto dal Liceo Tecnico Professionale Epal Sofades, dal Liceo Tecnico Professionale di Palamas, dal Liceo Tecnico Professionale di Tyrnavos, dal Liceo Tecnico Professionale di  Elassona e dal Liceo Tecnico Professionale di  Velestino

 

Il progetto dal titolo “Green Economy Applications in Rural Areas – Green Eco Consortium” è  stato coordinato dall’ Epal Sofades  in collaborazione con CO.EUR. in qualità di  partner italiano. 

Obiettivo del progetto è stato quello di favorire i contatti e gli scambi di esperienze a livello internazionale e di accrescere le conoscenze e competenze dei partecipanti in materia di agricoltura biologica, green economia e sviluppo sostenibile. 

La delegazione greca, per mezzo del Presidente della COEUR Dott. Marcello Iannarelli, ha avuto incontri a  Roma con l’AIAB, Associazione Nazionale per l’Agricoltura Biologica e con la Fondazione per lo sviluppo sostenibile mentre a Terracina, grazie alla collaborazione  del Prof. Carmelo Palella, Presidente dell’Associazione “Terracina Zona Franca”,  ha visitato nella mattinata l’Istituto d’Istruzione Superiore “San Benedetto” di Borgo Piave di Latina il cui Dirigente Prof. Vincenzo Lifranchi ha consentito una visita approfondita di tutte le strutture e dei numerosi Laboratori dell’Istituto nonché dell’Azienda agricola con particolare attenzione ai settori caseario, florovivaistico, chimico ed alberghiero. 

A Terracina, nel pomeriggio, il gruppo è stato ospite delle aziende agricole Cooperativa ”La Valle” e Feragnoli nelle quali hanno potuto osservare i cicli di lavorazione di diversi prodotti ortofrutticoli  e tutta la lavorazione delle verdure e ortaggi di quarta gamma.

I Docenti di sono intrattenuti con i tecnici ed i proprietari delle due aziende, Amelia Feragnoli e Gianni Quattrociocchi, per scambiare una serie di reciproche informazioni, esporre i propri punti di vista, descrivere la propria realtà nazionale ed approfondire le metodologie circa le diverse produzioni, il trattamento dei terreni, i cicli e le tecniche di lavorazione, le diverse produzioni stagionali, la situazione dei mercati italiani e greci, il sistema di trasporto e l’influsso che la crisi economica ha avuto nei due paesi sulle imprese del settore.

Nell’occasione gli ospiti hanno avuto modo, anche se brevemente, di dare uno sguardo d’insieme alle bellezze naturali, culturali e turistiche della nostra Città ed hanno apprezzato moltissimo i sapori della cucina tradizionale terracinese.

 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un piacevole percorso nelle strade e nel verde delle campagne di Borgo Hermada, che attraversa i caratteristici poderi della Bonifica Pontina ed i luoghi più significativi che hanno segnato la storia antica e moderna di questa parte del territorio dellAgro Pontino.
Lungo il percorso è possibile degustare le tipiche specialità gastronomiche e vinicole locali nei numerosi punti di ristoro tradizionalmente gestiti dalle famiglie del borgo.

COMPETIZIONE.
Gara podistica di mezza maratona (Km 21,097) e maratonina ( Km. 10,00) aperta a tutti gli atleti tesserati della FIDAL, UISP e degli altri Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, che all’atto dell’iscrizione produrranno il tesserino valido per l’anno 2015 ed in regola con le norme di tutela sanitaria. Per la partecipazione alla Pedagnalonga è necessario aver compiuto i 18 anni alla data del 26 Aprile 2015.

Ritrovo :o re 8:00 – Piazza IV Novembre
Partenza :o re 9:45 – Piazza IV Novembre
Percorso : pianeggiante su strada asfaltata con brevi tratti di sterrato, chilometri segnalati
Servizi :punti ristoro e spugnaggio lungo il percorso, ristoro finale, pasta-party
Assistenza :ambulanza con medico, forze dellordine, servizio di sorveglianza lungo il percorso

Iscrizioni :
Mezza maratona (Km. 21,097)
€ 12,00 in preiscrizione fino a Lunedì 20 aprile 2015
€ 15,00 da martedì 21 aprile 2015 e fino a 30′ dalla partenza della gara
Pacco gara ai primi 600 regolarmente iscritti

Maratonina (Km. 10,00)
€ 8,00 in preiscrizione fino a Lunedì 20 aprile 2015
€ 10,00 da martedì 21 aprile 2015 e fino a 30′ dalla partenza della gara
Pacco gara ai primi 400 regolarmente iscritti

PASSEGGIATA.
Ritrovo :o re 9:00 – Piazza IV Novembre
Partenza :o re 10:00 – Piazza IV Novembre
Servizi :a tutti i partecipanti verrà consegnato il pettorale e dei talloncini numerati da consegnare nei punti di ristoro e gadget ricordo della manifestazione.
Assistenza :ambulanza con medico, forze dellordine, servizio di sorveglianza lungo il percorso
Iscrizioni :adulti € 10,00 – Bambini € 5,00 (nati entro l’anno 2004 compreso)

Le preiscrizioni fino a Venerdì 24 Aprile 2015 potranno essere effettuate presso CARTOLIBRERIA – ARTICOLI DA REGALO ” di tutto un pò” ( tel. 0773 740721 ) sita in Borgo Hermada (LT) – via C. Battisti

Il tempo massimo di percorrenza della passeggiata è fissato in sette ore dall’orario di partenza ufficiale della manifestazione; lungo il percorso sono fissati degli sbarramenti orari oltre i quali l’organizzazione declina qualsiasi responsabilità.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TERRACINA SACRA
Visite Culturali

Due interessanti itinerari per il prossimo fine settimana, e in occasione delle feste di Pasqua.

SABATO 4 APRILE
La Chiesa del Purgatorio
Partenza da Piazza Municipio (presso il Museo Civico)
Ore 10,30 (durata 2 ore).

LUNEDI 6 APRILE
La Chiesa Cattedrale di S. Cesareo
Partenza da Piazza Municipio (presso il Museo Civico)
Ore 10,30 (durata 2 ore).

Per le visite è previsto un contributo di € 3,00 a persona, come forma di autofinanziamento per l’Associazione/2015.

Per informazioni: win1196@libero.it.

Comments Nessun commento »

Video importato

vimeo Video

La Casa-torre Degli Acso ini Via SS. Quattro rappresenta un importante modello di edilizia civile fortificata: l’ubicazione (all’incrocio di tre importanti assi viari), la tecnica edilizia, l‘imponenza della costruzione e le strette feritoie nei muri ne facevano infatti un significativo strumento di difesa e di offesa all’interno della città medievale. Da un’iscrizione apposta sulla facciata, risulta che la casa venne acquistata nel 1283 da Gregorius de Acso, la sua edificazione dovrebbe tuttavia risalire al secolo precedente. Vi proponiamo il nostro piccolo documentario su questo importante edificio con il supporto della Dottoressa Grazia Di Biagio che si è prestata a farci da speaker.

Comments Nessun commento »

Video importato

YouTube Video

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Basandoci su una vecchia mappa del centro storico vecchia di circa 200 anni abbiamo realizzato uno screencast per illustrare come si sarebbe presentata la nostra città nei primi anni dell’800.
Nella fase iniziale del filmato ci siamo concentrati su Piazza S. Domitilla visto le emergenze archeologiche che sono state rilevate in questi giorni.

Nota: il video è stato preparato “di getto” quindi ho fatto più di qualche errore
nel parlare, l’errore più grave è che ho indicato come palazzo Vitelli quella che è la chiesa di San Giovanni (Sono stato ingannato un po’ dalla mappa che indica come porta Romana quella che è in realta Porta Maggio)

Per visualizzare al meglio il video consiglio di visualizzarlo direttamente su Vimeo che offre una versione in alta definizione e quindi è possibile vedere
al meglio i dettagli della mappa.

Buona Visione, ecco il video:
Video importato

vimeo Video

Comments Nessun commento »


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota: Si precisa che gli Scout del gruppo Terracina Uno Agesci procederanno solo alla accensione del fuoco.

Gli “accessori” dovrete portarveli voi, quindi:
insieme alle zazzicchie, braciole e quant’altro per arrostire portatevi anche sedie, tavoli e griglie in quanto non ci sono per tutti.

Portare anche qualche sacco per raccolta rifiuti.
Chi sa suonare la chitarra la porti cosi aiuterà a rallegrare la serata.
Vi aspettiamo numerosi per passare insieme una serata in allegria come tradizione vuole.

Grazie per la collaborazione.

In cosa consiste questa Tradizione Terracinese? Vi riporto un testo ripreso dal blog: mentalitaruccutona.wordpress.com
che ben sintetizza questa tradizione:

“A Terracina, i “focaracci” di San Giuseppe sono consuetudine antica, che va purtroppo scomparendo. La tradizione voleva che ogni quartiere della città organizzasse dei grandi falò che si accendevano la notte tra il 18 ed il 19 marzo, festa di San Giuseppe. Talvolta i ragazzi ci prendevano gusto e, se restava legna, si ripeteva il falò anche la sera del 19. Per intere settimane, bande di ragazzini raccoglievano legna e rami di potature. All’ultimo momento gli uomini contribuivano portando dalla campagna fascine di rami tagliati e tralci di viti potati.

Anche le donne intervenivano ad accensione dei fuochi avvenuta e portavano da casa vino e dolci (le caratteristiche “zéppole”, pastella con uva passita fritta nell’olio d’oliva). C’erano anche donne in vena di scherzi e nel piatto ricolmo di zeppole ne mettevano un paio farcite con batuffoli di stoppa. Tutti, intorno al fuoco, gridavano: “Evviva San Giusé-pppo !!!”, a gara con le fiamme che si alzavano sempre più in alto.

Quando le fiamme si abbassavano, i ragazzi che volevano dimostrare forza e coraggio saltavano oltre il cumulo di brace. Malgrado l’urbanizzazione e l’invasione delle auto in tutti gli spazi liberi, in alcuni quartieri popolari l’usanza resiste se si riesce a trovare un terreno adatto ed una banda di “mammocci” ancora ruspanti!”

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora un evento marcato “sei di Terracina se…”, la pagina Facebook che conta quasi 5000 like e, tra un ricordo ed un altro di una Terracina che non c’è più, organizza incontri nelle materie più disparate ad unico denominatore, l’utilità sociale e la conoscenza del territorio.
Questa volta gli amministratori propongono un incontro sulla fantastica scienza della malacologia, con particolare riferimento alle conchiglie del nostro mare.
Il nostro concittadino Dott. Piergiorgio Trillo’, sub e malacologo amatoriale, nonchè scopritore di una nuova specie di conchiglie che da lui prende il nome “Jujubinus trilloi”, con la giornalista e famosa photosub Eleonora De Sabata, scopritrice di un’altra nuova specie, presentano il Prof. Paolo Mariottini, docente dell’Università Roma 3, esperto riconosciuto a livello europeo nell’ambito della biologia marina e della malacologia, il Dott. Carlo Smriglio, rinomato autore di numerosi testi scientifici sulle diverse specie di conchiglie e proprietario, insieme al Prof. Mariottini, di una preziosa e famosa collezione scientifica, e la Dott.ssa Giulia Furfaro che ci illustrerà specifiche e coloratissime specie del nostro Mare Mediterraneo.
Insieme ci introdurranno, con molte foto e molta passione, nel meraviglioso mondo dei “gioielli del mare” e vi aiuteranno a classificare le conchiglie che trovate sulle nostre spiagge.
Iniziamo la primavera conoscendo meglio l’affascinante mondo marino e delle nostre spiagge che ci riporta alla nostra amata città!
Ci sarà spazio anche per parlare di squali con la giornalista e fotografa Eleonora de Sabata, che vanta più di 700 reportages, articoli e fotografie pubblicati in Italia, USA, UK, Francia, Grecia, Australia, Emirati Arabi, Hong Kong, nonché collaborazioni con il National Geographic Magazine, il Financial Times, il Venerdì di Repubblica, Gulliver, i Viaggi del Sole, Viaggi di Repubblica, Panorama Travel e tante altre testate.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 20 marzo 2015 alle ore 17,30

presso la Sala Valadier di Terracina

si svolgerà il Convegno:

Per una cultura europea di impresa: Progettare e finanziare l’Impresa

con i Fondi Europei

Programma:

  • Saluti del Sindaco (Dott. Nicola Procaccini)
  • Introduzione a cura di dell’Ass.re alla Cultura del Comune di Terracina (Dott. Emilio Perroni)
  • Esperienze di consorzi e reti di impresa nel territorio pontino, progettazione partecipata e partecipazione all’EXPO 2015: verso una visione europea del turismo (Dott. A. D’Onofrio – Coordinatore tecnico del Tavolo del Turismo del Comune di Terracina)
  • Il nuovo quadro di programmazione finanziaria europea 2014-2020: fondi diretti e indiretti e strumenti finanziari per le piccole e medie imprese nei settori del turismo, cultura, energia e ambiente (Dott.ssa A. Giannetti, Amministratore Ganadharma srl, Dott. A. Bonifazi, titolare Studio Bonifazi)
  • Question time

 

Con l’occasione verrà presentato il libro

Saranno presenti gli Autori

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si comunica alla utenza che nella giornata di oggi 13 marzo è entrata in

servizio per la raccolta rifiuti la Società vincitrice della gara comunale De Vizia

Transfer.

Nell’augurare buon lavoro a tutti gli operai per l’attività preziosa e delicata che

andranno a svolgere, si informa la cittadinanza che potrebbero esserci alcuni iniziali

disagi dovuti alla difformità del Progetto Tecnico attuato dalla soc. De Vizia rispetto

al precedente.

In particolare, tali disagi potrebbero concentrarsi nelle zone centrali di

Terracina e cioè quelle servite dal sistema !GENIO destinato ad essere sostituito, nel

giro di alcune settimane, dal sistema “porta a porta spinto”, come già in atto nella

maggior parte del territorio comunale.

Nelle citate zone già servite dal sistema !GENIO verranno temporaneamente

posizionate delle Isole Ecologiche itineranti presidiate da Operatori.

Ci scusiamo per il provvisorio disagio.

(nota del Webmaster, comunicato reso noto dal sito internet comunale)

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Organizzato dall’Associazione Culturale “Terracina Zona Franca avrà luogo Venerdi 13.03.2015, a partire dalle ore 10.30 presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “L. da Vinci”, il Seminario di studio avente per titolo “Disabilità e Religione. Teoria e prassi”.

Il Seminario, con la presenza di studiosi ed esperti come la Dott.ssa Claudia Giorgini, Docente di Pedagogia Speciale presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma, la Dott.ssa Simona Rampa della Comunità S. Egidio di Roma e la Dott.ssa Francesca Migliazzo Catechista della Parrocchia Santi Martiri di Roma, ha come obiettivi l’analisi e l’approfondimento del problema dell’educazione religiosa dei disabili, la conoscenza della dimensione etico religiosa della loro personalità, le modalità per la loro partecipazione alla catechesi, alla liturgia ed alla vita della Chiesa, l’individuazione di alcuni punti nodali e critici che coinvolgono non solo i Docenti ed i Genitori ma tutti gli operatori che a vario titolo entrano in contatto con il tema della disabilità.

Al Seminario sono stati invitati il Dott. Nicola Procaccini, Sindaco di Terracina e l’Assessore alle Politiche Sociali Roberta Tintari; il Seminario sarà aperto dall’intervento-testimonianza di Giuseppe Scognamiglio, genitore di una ragazza disabile ed esperto fotografo che presenterà il tema con l’esposizione di una bella e toccante immagine sul tema.

Il Seminario sarà anche l’occasione per fare un exursus storico sul tema a partire dal Concilio di Orange del 441, al Concilio Lateranense IV del 1215, dal Concilio di Trento del 1545 al Codice di Diritto Canonico fino ad arrivare alla esortazione apostolica n. 58 “Sacramentum Caritatis” del 2007 del Papa Benedetto XVI.

“Il Seminario – come dichiara il Prof. Carmelo Palella, Presidente dell’Associazione – darà la possibilità non solo di conoscere specificatamente il tema ma sarà anche l’occasione per recepire alcune importanti indicazioni operative e suggerimenti pratici affinchè possano essere facilitati i rapporti che si creano attorno alla disabilità ed ai suoi protagonisti”.

Al Seminario sono stati invitati i Genitori, i Docenti curricolari, i Docenti di Sostegno, i Docenti di Religione degli Istituti di tutta la Provincia di Latina, la Curia di Latina, la Curia di Gaeta, i Sacerdoti delle Parrocchie di Terracina, gli Operatori della ASL Distretto di Terracina-Fondi, i Catechisti ed i Gruppi Scout di tutta la Provincia.

Ringraziando per la collaborazione, Prof. Carmelo Palella

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 14 Marzo alle ore 17.30 il giornalista Vincenzo Belfiore presenterà il libro “La Boxe a Terracina” nella Sala Valadier di Via Roma . Il libro racconta in 200 pg. la storia della boxe dal 1930 ad oggi . 
Con il rievocare i personaggi e gli avvenimenti che si sono succeduti in questi 85 anni . 
Saranno presenti il Sindaco e Vice Sindaco della Città nonché pugili o loro familiari.
Alcune foto sono state fornite dal www.TerracinaBlog.com 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Matinée musicale con tre grandi artisti: Sauro Berti -Bruno Di Girolamo - Naomi Fujiya.

Tra le altre cose si ricorda che  il grande musicista tedesco, Felix Mendelssohn, il  13 aprile 1831, a soggiornato a Terracina e da qui scriveva alla sorella Rebecca:  La strada da Roma a Napoli è la più bella che io conosca e il modo di viaggiare è assai confortevole… Terracina, che si trova proprio alla fine del viale ( il tratto rettilineo dell’Appia da Cisterna a Monte Leano ), non la si vede finché non si è giunti vicino. Poi ad un tratto si volta a sinistra di una roccia e ci si trova il mare davanti; giardini d’aranci, palme e tutta la vegetazione meridionale si trovano sul pendio davanti alla città, le torri spuntano dai boschetti e i porti si addentrano nel mare…  Il vero Sud comincia proprio a Terracina.

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 7 marzo, la Giornata della Donna: alle ore 17, presso la Galleria Appio Monti in via Roma 121, l’iniziativa pubblica organizzata dalle Donne Democratiche di Terracina dal titolo “E tu da che parte stai?”.

L’evento vedrà la proiezione di un breve spot, ideato e realizzato da Luigi Mantuano, su una donna che fugge per motivi politici. Attraverso le immagini, si scorge il terrore nei suoi occhi. “E tu, le avresti aperto se avesse bussato a casa tua chiedendoti aiuto o l’avresti fatta uccidere?”, recita la nota degli organizzatori, che illustrano così il contenuto della serata: “L’attualità del problema è fin troppo ovvia. Femminicidio, sicuramente, ma non solo: prendere una posizione sulle continue stragi di chi bussa alle nostre porte di Lampedusa. Il video “La porta” è nato dall’idea di Luigi Mantuano con uno scopo ben preciso: invitare lo spettatore a mettersi nei panni di una donna inseguita e braccata dal suo assassino”.

Il filmato, della durata di circa due minuti è prodotto con IACS, la cooperativa di transizione scuola – lavoro di cui è presidente lo stesso Mantuano: “Un’esperienza unica. Questa cooperativa, creata dall’Istituto superiore Pacifici e de Magistris di Sezze dieci anni fa, mentre tutti parlano di lavoro che non c’è per i giovani, ha preso alcune ex alunne della scuola, nel frattempo diventate psicologhe, educatrici, assistenti sociali, e le ha reinserite in progetti per l’integrazione svolti in collaborazione con la scuola”.

La protagonista assoluta dello spot è una donna d’eccezione: Marie Thérèse Mukamitsindo. La sua storia vera è un romanzo. Rifugiata politica proveniente dal Ruanda, ha saputo creare in Italia uno dei modelli di accoglienza e integrazione dei rifugiati politici più accreditati e riusciti a livello nazionale: la Coop. Karibù, che opera con lo Sprar e i comuni del territorio, tra cui Latina, per l’accoglienza di donne, minori non accompagnati, uomini che fuggono dalla guerra. E’ suo il volto potentemente espressivo su cui Luigi Mantuano ha pensato di costruire il video. Con lei in effetti il confine tra finzione cinematografica e realtà è praticamente scomparso!

Presentato al concorso Nazionale “Fammi vedere” indetto dal CIR – Consiglio italiano per i rifugiati politici, presieduto da Roberto Zaccaria, “La porta” ha vinto il primo premio. Da giorni viene trasmesso sulle tre reti Rai. Il video è stato premiato dallo stesso Zaccaria, da Monica Guerritore e dal regista Giacomo Faenza, che presiedeva la giuria.

“Pochi secondi per pensare, abbastanza per decidere da che parte stare”, conclude la nota.

Saranno presenti all’incontro: Luigi Mantuano (ideatore e sceneggiatore del video “La porta”), Giancarlo Loffarelli regista del fimato, Marie Thérèse Mukamitsindo (protagonista del video e fondatrice della Cooperativa sociale Karibù di Sezze, che offre accoglienza a donne e minori non accompagnati richiedenti asilo).

ALTRO EVENTO:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito il link per visualizzare o scaricare i nuovi orari dei mezzi CO.TRA.L. a Terracina

http://issuu.com/tdr125/docs/cotral_da_e_per_terracina

 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Carlo Vittori, Giuseppe Gentile, Nicola Candeloro: grandi nomi per il secondo incontro di “…aspettando il Festival delle Emozioni”, che si terrà il 7 Marzo a Villa Tomassini, Viale Europa, dalle ore 16.

Il professor Carlo Vittori è stato allenatore di Pietro Mennea e di molti altri atleti (Donato Sabia, Marcello Fiasconaro, Pierfrancesco Pavoni, etc.), ma può vantare anche il titolo di campione italiano dei cento metri piani e la partecipazione alle olimpiadi come atleta e come allenatore.

Giuseppe Gentile, invece, fu protagonista di una storica gara nel salto triplo alle Olimpiadi del Messico nel 1968, nella quale stabilì il primato mondiale nella sua disciplina. E’ stato inoltre dirigente del Coni e attore protagonista nel film “Medea” di Pasolini con Maria Callas.

Nicola Candeloro, infine, è docente in Teoria e Metodologia dell’allenamento all’università di Chieti e ha diretto per molti anni la scuola del Coni a Formia conoscendo i migliori atleti ed allenatori italiani e stranieri; ha inoltre allenato diversi atleti olimpici.

“La pratica sportiva, le gare, l’agonismo sono un punto fermo del Festival delle emozioni -si legge in una nota degli organizzatori dell’evento-. Lo sport è uno strumento straordinario per educare le emozioni, per far crescere e maturare donne e uomini. Lo sport è un mezzo facile, immediato per mettersi alla prova e per crescere. Ma è la gara il punto focale della potenzialità educativa dello sport”.

“La preparazione progettata ed eseguita accuratamente -termina la nota-, il livello di agonismo raggiunto nei momenti decisivi dello scontro sportivo o nell’esecuzione del gesto atletico, la capacità di conservare il livello di agonismo per tutta la gara, la capacità di regolare l’agonismo in modo da osservare le regole ed evitare le penalità, il controllo della paura dell’avversario e dunque della paura della sconfitta, l’esultanza per la vittoria o la tristezza della sconfitta, tutte queste cose parlano fortemente alla nostra identità profonda, alla nostra identità emotiva”.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments Nessun commento »