Archivio Maggio 2006


Domenica 4 Giugno 2006 in Viale della Vittoria (chiuso al traffico)
dalle ore 10.00 alle ore 19.00 potrai sperimentare le entusiasmanti attivita’ che gli scout proporranno a tutti, si, a tutti quelli che interverranno: giochi, abilita’ manuale, nodi e legature, e …Vieni a scoprirlo!

Comments Nessun commento »


Renzo Arbore sarà a Sabaudia (Arena del Mare) il 12 agosto alle ore 21.15. Si tratta dell?unica data nel Lazio della sua tournée. Dopo i successi invernali di Palco Comico, l?agenzia Ventidieci si è assicurata nuove esclusive, dopo il Gigi Proietti show e Aldo Giovanni & Giacomo che hanno calamitato a Latina il pubblico proveniente da tutte le parti della regione. Un record di presenze che ci si appresta a bissare sia a Sabaudia che a Terracina.

Comments Nessun commento »


Forte dei Marmi- Terracina 1- 0
Semifinale Play Off Eccellenza

IL Terracina si ferma qui e in finale ci va il Forte dei Marmi che nelle due gare ha fatto il minimo indispensabile per superare una squadra evidentemente frastornata dalla sconfitta ai rigori nello spareggio contro il Morolo.

Ai toscani ieri è bastato un rigore del rientrante Francesco Tosi per mettere in ginocchio i tigrotti che pure erano decisi a disputare la partita della vita. Invece, dopo un tentativo di Turazza e la risposta di Florio, quest’ultimo al 22° approfittava di una leggerezza difensiva e offriva un pallone d’oro a Tosi che non sbagliava. La partita praticamente finiva lì al di la della volontà del Terracina di rimediare allo svantaggio. Nella ripresa Martinelli ci provava con Campagna al posto di Incitti e quindi riproponendo dopo tempo memorabile Sannino. Ma Tommei tutto sommato non correva pericoli al di la di un tiro dalla distanza di Virgilio. Indubbiamente la qualificazione è stata pregiudicata con la sconfitta dell’andata e con i tumultuosi giorni al Mario Colavolpe che sicuramente non hanno dato tranquillità alla squadra. Il Terracina rimane quindi al palo nonostante una campagna acquisti faraonica per questa categoria. Ma il rapporto tutt’altro che idilliaco tra Lauretti e la società è stato pagato oltremisura anche perché nonostante questa guerra fredda in casa, erano comunque in tanti a credere che il Terracina ce l’avrebbe comunque fatta. Encomiabili anche ieri i tifosi che fin dal sabato erano giunti a Forte dei Marmi ed ha fatto una certa tenerezza vedere il Presidente Stefano Trotta in mezzo a loro a incoraggiare i giocatori in campo. Il patron, pur perdendo il Campionato, ha comunque ritrovato il feeling con la piazza. Sarà un brodino ma è comunque un importante punto di partenza in vista del prossimo anno. E poi chissà, c’è sempre un eventuale ripescaggio da prendere in considerazione Si è conclusa in semifinale l’ avventura del Città di Terracina nella Coppa Lazio riservata alle squadre militante nella serie C femminile. Nella sfida secca giocata ieri mattina sul campo neutro di Falasche, la compagine allenata da Rino Isotton è stata nettamente sconfitta dalle romane del Res Blu ’92, che ci confermano come l’ autentica bestia nera delle pontine, visto che domenica scorsa era stata la Samagor a venire estromessa dalla competizione. Prive di alcuni importanti elementi, le tirreniche hanno subito già nella prima frazione la voglia di far bene da parte delle capitoline, e la marcatura messa a segno nella ripresa per mezzo del calcio di rigore trasformato da Marina Iaboni ha avuto il solo effetto di salvare l’ onore dell’ undici terracinese. Al di là dell’ esito finale, il club di casa nostra archiviata in maniera più che positiva la sua annata, caratterizzata dal terzo posto nella regular season e dalla partecipazione ai play off per il salto di categoria, dove Subiaco e compagne sono state eliminate davvero per poco, ed alla succitata manifestazione tricolore, conclusa ad un passo dall’ atto decisivo.

Forte de Marmi: Tommei, Celi, Meini, Vreschi, Lucchesi (90° Faccio), Fortini, Tosi Fr.(80° Piscitelli), Sacchetti, Tosi Fe., Florio (88°Sofrà), Di Mauro. A disposizione: Bicocche, Capone, Cerangioli, Trapani. Allenatore: Ciardelli.
Terracina: Tamburini, Di Donato, Pannozzo, Mancone, Masini (65°Adornato), Cavaliere, D’Amico, Incitti (46°Campagna), Turazza, Virgilio(65° Sannino), Mandarelli. A disposizione:Centola, Rossetti, Borghi, Parisella. Allenatore:Martinelli. Arbitro:Aureliano di Bologna. Marcatore: Tosi Fr. al 22°. Ammoniti: Meini, Breschi e Virgilio.
fonte: Il Tempo

Comments Nessun commento »


Terracina dovra’ andare al ballottaggio: il sindaco uscente, candidato del centro destra, Stefano Nardi (sostenuto da Forza Italia, Alleanza Nazionale, Udc e Repubblicani) si e’ infatti fermato al 49,7%, mentre il candidato sindaco per il centro sinistra, Vincenzo Silvino Recchia, sostenuto da Ds, Margherita, Verdi per la Pace, Di Pietro Italia dei Valori, e dalla lista Polis, composta da Rifondazione, Comunisti Italiani e “Laboratorio Politico”, ha ottenuto il 33,5%. L’outsider, Antonio Edis Mazzucco (gia’ sindaco di Terracina negli anni Novanta), sostenuto dai Popolari-Udeur e dalla lista “Moderati per Mazzucco, si e’ fermato al 6,5%. Staccati sono Angelo De Angelis (“Alleanza Cittadina per Terracina”), con il 3,5%, Giuseppe Addessi (“Dimensione Cristiana”), con il 2,7%, Dario Venerelli con il 2,1% e Luca Olleia (Democrazia Cristiana per le Autonomie) con il 2,0%.

Comments Nessun commento »


Il 3 Giugno alle ore 7.00 appuntamento alla Chiesa di San Silviano per la scalata di Monte Leano, all’arrivo sara’ celebrata una messa.

Comments Nessun commento »


Domenica 11 Giugno a Borgo Montenero festa della Famiglia
Ore 10.00 Accoglienza
Ore 11.30 S. Messa Celebrata dal Vescovo
Ore 13.00 Pranzo insieme
Ore 14.00 Giochi
Ore 15.00 Arte e Testimonianze
Ore 17.00 Conclusione.

Come dice il volantino:
La Pastasciutta e la frutta la offriamo – il resto -
se lo portate – lo …condividiamo !!!

Non mancate!

Comments Nessun commento »


Lunedì 15 maggio a Terracina (Roma) Luciano è rimasto tutta la giornata impegnato sul set del nuovo video “Happy Hour”, diretto da Fabio Jansen. Durante il “Faccia A Faccia” di sabato pomeriggio al Corriere Della Sera, Liga aveva già fornito qualche anticipazione riguardante scenografia e parte dell’idea di svolgimento della storia: un gigantesco telone posizionato dietro Luciano e la Banda su cui vengono proiettate alcune immagini, arrivando al finale con il telone che scompare lasciando intravedere uno scenario più reale. Presto sarà comunicata la data di messa in onda e, in esclusiva su LigaChannel, sarà inserito un reportage con immagini inedite del “Making Of”.

Comments Nessun commento »


Ora è ufficiale: dopo il successo delle due date di inizio marzo, i Deep Purple tornano in Italia quest’estate per altri quattro concerti.

07 luglio – Summer Music Fest – Stadio Briamasco – Trento
10 luglio – Arena della Regina – Cattolica (Rimini)
11 luglio – Arena del Mare – Terracina (Latina)
12 luglio – Piazza del Duomo – Brescia

Comments Nessun commento »


Terracina, 26 maggio 2006

La titolare di una gioielleria è stata uccisa questa mattina con una decina di coltellate all’interno del suo negozio a Terracina, in provincia di Latina, per aver reagito ad un tentativo di rapina.

Carabienieri e polizia sono già sulle tracce di un sospettato, un immigrato di origine slava che negli ultimi giorni era stato visto più volte entrare nel negozio per chiedere informazioni. Un uomo alto circa un metro e settantacinque centimetri, con una cicatrice sul volto.

Gli investigatori, per ora, non forniscono ulteriori indicazioni, anche perché le testimonianze a riguardo non sarebbero concordanti; ma comunque si sta lavorando ad un identikit. Nessun elemento utile, invece, è arrivato dalle telecamere del negozio che erano spente. Di sicuro dopo il delitto e dopo aver svuotato la cassaforte l’uomo si è allontanato a piedi. Si battono, comunque, tutte le piste possibili.

La scoperta dell’omicidio è avvenuta intorno alle 10.15, quando la titolare di un negozio vicino non ha visto Piera Sari, la vittima. E’ andata alla
gioielleria, ha suonato ripetutamente ma non ha risposto nessuno. A quel punto la donna ha chiamato la figlia della titolare, che ha aperto e si è trovata di fronte a una scena straziante. Piera Sari era a terra con il pavimento imbrattato ovunque di sangue.

La vittima, 76 anni, da decenni gestiva l’attività che il defunto marito aveva ereditato dalla sua famiglia. La donna lascia una figlia, Annamaria, che gestiva con lei il negozio. Un altro figlio era morto alcuni anni fa. In segno di lutto i candidati a sindaco hanno sospeso tutte le manifestazioni di chiusura della campagna elettorale.

Comments 2 Commenti »


SCOPERTA LA MITICA AMYCLAE, LA CITTA’ DI CASTORE E POLLUCE

Scoperta una citta’ intera sepolta nell’ oblio. Da 2300 anni. La mitica citta’ di Amyclae, che la tradizione vuole fondata dai gemelli Castore e Polluce, e da Glauco figlio di Minosse. La citta’ che combatte’ contro Enea, come ricorda Virgilio. Per anni gli archeologi hanno cercato di individuare il sito dove sorgeva, senza riuscirvi, fino a pochi giorni fa.

Finalmente il luogo e’ stato individuato: una zona nota, la terra di Fondi nel Lazio meridionale, nel golfo tra il Circeo o Gaeta, all’ interno del parco dei Monti Aurunci, che custodisce tra i resti delle mura le preziosissime orchidee selvagge. Mura alte, imponenti, “ciclopiche”, come dice gente del luogo, che pero’ nessuno aveva voluto ascoltare. Lo hanno fatto due noti archeologi e studiosi di topografia antica, Lorenzo Quilici, Docente Topografia Dipartimento Archeologia Universita’ Bologna, e Stefania Gigli, Preside Seconda Universita’ di Napoli. La cercarono in molti, Amyclae. Tutti convinti, pero’, che fosse in pianura. Alla fine dissero persino che era sprofondata nel lago di Fondi.

Racconta il Professor Quilici:”Mentre dicerie del luogo l’avevano collocata nel bosco che sta tra il lago e il mare.”

Nessuno, insomma, aveva alzato lo sguardo verso il Monte Panara, proprio sopra Fondi. “Lo stile delle mura dice che furono costruite verso il VI sec. A.C., e i molti frammenti di materiale edilizio dicono che la vita li’ continuo’ fino al III a.C., prosegue il Professore. Si apre una nuova pagina di storia, e comincia proprio dagli studi di Arche’. LORENZO QUILICI, Docente Topografia Dipartimento Archeologia Universita’ Bologna STEFANIA GIGLI, Preside Seconda Universita’ di Napoli

Comments Nessun commento »


Sono iniziate le operazioni di demolizione dell?edificio che insiste sulla scena dell?antico teatro Romano di Terracina, in piazza Municipio, nel centro storico alto. Il suo abbattimento consentirà la prosecuzione dei lavori di scavo iniziati due anni fa che sono parte integrante di un progetto firmato dalla Sovrintendenza che ha l?obiettivo di riportare alla luce l?intero teatro e ridonarlo alla città per una completa fruibilità.
Sono passati circa dodici mesi dall?approvazione del progetto di abbattimento, dopo una querelle molto più lunga che ha visto da una parte i sostenitori del recupero di quegli edifici, di origini medievali, e chi invece, come l?attuale maggioranza, aveva deciso di salvaguardare il recupero di età Romana scegliendo la via della demolizione.
Il teatro è stato costruito nel periodo tardo repubblicano ed è stato modificato in età imperiale (1 sec A.C. – 1 sec. D.C.). Contiene circa 2.000 posti, come la tradizione Romana voleva per i teatri delle sue Province, e se recuperato interamente alla funzionalità come previsto nel progetto, diventerebbe il primo palcoscenico della città, situato in pieno centro storico.

Fonte: ilmessaggero.caltanet.it
del 15 ottobre 2004

Comments Nessun commento »