• Amazon

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni visitate la pagina dell’ Associazione Culturale “Anxur-Tarracina”
al seguente link: https://www.facebook.com/Anxur.Tarracina/

Comments Nessun commento »

 

L’associazione Live onlus dona un defibrillatore al Comune di Terracina. conferenza stampa con il sindaco Procaccini e il calciatore Daniele Altobelli, testimonial della Live  onlus.

Martedì 20 giugno, alle ore 12, presso la sala giunta del Comune di Terracina, si terrà una conferenza stampa con il sindaco Nicola Procaccini e Daniele Altobelli, calciatore terracinese in forza alla Pro Vercelli (Serie B), riguardante la donazione di un defibrillatore da parte della Live onlus, associazione impegnata nel sociale della quale Altobelli è testimonial insieme a tanti altri calciatori professionisti. Con questa iniziativa, nata nell’ambito del progetto “Cuore Batticuore”, piazza della Repubblica, centro della movida terracinese, verrà dotata di un defibrillatore permanente, presidio medico salvavita che punta ad aumentare il livello di sicurezza sanitaria nel centro della città. All’incontro saranno presenti il consigliere comunale Sara Norcia, che ha curato i dettagli dell’iniziativa, e alcuni degli operatori economici di piazza della Repubblica, direttamente interessati dall’installazione del defibrillatore.

ERRATA CORRIGE:

Con riferimento al comunicato inviato per la convocazione della conferenza stampa di domani alle ore 12 presso la sala giunta del Comune di Terracina si precisa che, oltre al sindaco Procaccini, a Daniele Altobelli e Sara Norcia parteciperà anche il consigliere Maurizia Barboni, delegata alla Salute.

 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato

Inizia l’estate e con essa prende il via il programma degli eventi estivi sostenuti con il semplice patrocino o con un sostegno economico da parte dell’amministrazione comunale.

Il patrocinio ma anche il contributo economico all’organizzazione dello specifico evento è stato concesso a Caterina Bono dell’associazione Canto di Eea per il progetto “Ecosuoni 2017”; com’è stato ammesso il patrocinio e il contributo a: Massimo Iudicone per la manifestazione “Terracina Jazz Fest”; Francesco Bartolomeo per l’organizzazione “Anxur Festival 2017”; Marco Fauciello dell’associazione Bucolica per la rassegna musicale “Tracce 2017”; Marco Costa presidente dell’associazione “Art Massive” per la rassegna musicale “La Buriana”.
La specifica delibera di Giunta comunale assegna ai soggetti menzionati la somma totale di 17 mila euro, con ripartizione economica come da dispositivo. 
La premessa al testo giuntale indica la volontà di promuovere attraverso questi momenti di aggregazione una visibilità nazionale della città, oltre alla valorizzazione culturale e turistica di Terracina.

Comments Nessun commento »

Il TerracinaBlog.com in questi giorni ha superato abbondantemente la vetta dei
6.000.000 di contatti nei primi dieci anni di attività. Visitato da ben 166
differenti nazioni. I primi dieci paesi col numero più’ alto di visitatori,
oltre all’Italia, sono risultati nell’ordine: gli Stati Uniti (con un altissimo
numero di contatti dalla California) e a seguire, Germania, Olanda, Francia,
Regno Unito, Irlanda, Lituania, Belgio e Russia.
Altri grandi numeri sono i 4.143 post inseriti e le 7.690 immagini che, tra le altre,
comprendono buona parte dell’archivio storico fotografico di Terracina
(oltre ai video).

Un saluto e un grazie a tutti da Paolo Alberto Giannetti, WeBMaSTeR del TerracinaBlog.com

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continuano gli eventi della pagina FaceBook “Sei di Terracina se…”!
E’ la volta di un gioco che tutti conoscete cui potranno partecipare grandi e piccoli!
Vi aspettiamo il 17 giugno, alle 18:30, presso il Parco delle Città Gemellate, anfiteatro.
Elisa, amica della pagina, ci accompagnerà in questa nuova avventura… non mancheranno premi ed altre sorprese….
Una ve la sveliamo subito… al termine minibombe offerte dal Caffè Somma (Viale della Vittoria n. 12)!!!!!
Grazie anche a “SIN E’ make up studio”, via degli Uffici n.12
EVENTO GRATUITO, COME SEMPRE!

Comments Nessun commento »

Questo pomeriggio il Centro sociale “Gli Anziani” di Terracina ha incontrato la comunità Rumena Ortodossa in un

momento di condivisione culturale, musicale e di enogastronomia.

Un esponente religioso della comunità ospite ha esposto il suo pensiero sull’importanza del rispetto e della

condivisione nel rapporto tra popoli e religioni diverse.
In seguito vi è stato un momento conviviale ove le ‘culture gastronomiche’ dei due popoli si sono incontrate e, infine,

vi è stato un momento musicale in cui i partecipanti si sono esibiti in balli su musiche delle due culture.

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì prossimo, 12 giugno 2017, le attrezzature tecniche saranno operative per rilevare le eventuali infrazioni alla velocità degli autoveicoli transitanti all’interno della Galleria.
Pertanto, gli automobilisti devono attenersi tassativamente al rispetto del limite di velocità, fissato a OTTANTA CHILOMETRI ORARI.

Comments Nessun commento »

CITTA’ TERRACINA - ASSESSORATO AMBIENTE

ATTIVITA’ DI DISINFESTAZIONE

SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE NEI GIORNI
12-13-14 GIUGNO 2017
DALLE ORE 23.30_____ ALLE ORE 05.00_____

VERRÀ’ EFFETTUATA DISINFESTAZIONE ADULTICIDA/LARVICIDA
CONTRO INSETTI ALATI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TERRACINA

SI CONSIGLIA DI NON TENERE ALL’ESTERNO DELLE PROPRIE ABITAZIONI SOSTANZE ALIMENTARI, INDUMENTI E ANIMALI E DI CHIUDERE LE FINESTRE

SI INVITANO I CITTADINI A COLLABORARE SEGNALANDO EVENTUALI FOCOLAI DI INFESTAZIONE.

Aree intervento
? LUNEDÌ - 12 “TERRACINA CENTRO E PERIFERIE”
? MARTEDÌ - 13 “TERRACINA CENTRO E PERIFERIE”
MERCOLEDÌ- 14 CENTRO STORICO-BORGHI

IN CASO DI CONDIZIONI ATMOSFERICHE AVVERSE, IL SERVIZIO SARA’ SVOLTO LA SETTIMANA SUCCESSIVA
LE NUOVE DATE DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO SARANNO, EVENTUALMENTE, COMUNICATE SUL SITO UFFICIALE DEL COMUNE DI TERRACINA

PER CHIARIMENTI RIVOLGERSI:
Ditta Biblion S.R.L. TEL. -06 50513701

PER SEGNALAZIONI RIVOLGERSI: U.R.P. TEL. 0773-707707 – 0773-707708 – 0773-720013

Comments Nessun commento »

Dettagli
In troppi ci hanno scritto per ripetere l’uscita appena effettuata! C’è chi la vuole ripetere e chi non ha potuto partecipare….
A richiesta, quindi, una speciale edizione!
Di nuovo La Ciana-Santo Stefano, percorso ad anello.
Difficoltà media. Panorama mozzafiato su lago di Fondi.
Visita al Cippo confinario n. 7 che segnava il confine tra Regno delle Due Sicilie e Stato Pontificio.
Colazione da condividere alla Fonte di Santo Stefano.
Bambini sopra i 14 anni, solo se accompagnati da un adulto.
Appuntamento alle 7:30, nel Piazzale del Cimitero.
Non devono mancare: acqua, cappello.
Si consigliano scarpe da trekking, abbigliamento che copra sia le braccia che le gambe, bacchette da trekking.
Durante l’evento è vietato fumare!
Evento gratuito, come sempre organizzato dal gruppo Facebook: ‘Sei di Terracina se’
clock
Quindi Dove?
Appuntamento al piazzale del Cimitero di Terracina questa Domenica 11 Giugno 2017 dalle ore 7:30 alle ore 12:30
Meteo previsto: 19–34° Sereno

 Sito organizzativo ed iscrizione evento QUI:

https://www.facebook.com/events/479212415757947/?acontext=%7B%22action_history%22%3A[%7B%22mechanism%22%3A%22home_tab_upcoming_event%22%2C%22surface%22%3A%22dashboard%22%2C%22extra_data%22%3A%22[]%22%7D%2C%7B%22surface%22%3A%22dashboard%22%2C%22mechanism%22%3A%22calendar_tab%22%2C%22extra_data%22%3A%22[]%22%7D]%2C%22source%22%3A2%7D

Comments Nessun commento »

29 volte nazionale italiano, ha partecipato a 2 edizioni dei Giochi olimpici (giungendo 8º alla maratona di Montreal 1976) ed un Campionato europeo di atletica leggera (giungendo 4º a Roma 1974 nei 3000 siepi).

Fava in inverno si dedicava al cross, il suo miglior risultato fu il 4º posto ai mondiali di Düsseldorf 1977.

Dopo l’attività agonistica[modifica | modifica wikitesto]
Ritiratosi a 38 anni dalle competizioni agonistiche, Fava è oggi giornalista per il Corriere dello Sport. Inoltre tra il 1989 e il 1991 ha ricoperto il ruolo di capo ufficio-stampa della IAAF.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

COMUNICATO STAMPA

Deliberazione di giunta sulla Grande Musica dell’Estate 2017. Assessore Cerilli: “Valorizzata la vivacità culturale e la disponibilità alla collaborazione. Tutta le zone della città coinvolte nei 24 eventi in calendario”.

La Grande Musica dell’Estate 2017 è l’oggetto di una delibera di giunta licenziata oggi dall’amministrazione guidata dal sindaco Procaccini. Cinque manifestazioni che hanno consentito di stilare un calendario complessivo di ventiquattro appuntamenti musicali dislocati nell’arco dell’intera estate. Tracce, Ecosuoni, Terracina Jazz Festival, Anxur Festival e La Buriana sono le rassegne che hanno ottenuto il contributo del Comune di Terracina a fronte di un calendario molto ricco, caratterizzato dalla qualità e dalla distribuzione degli eventi su tutto il territorio. L’assessore alla Cultura e al Turismo, Barbara Cerilli, si dice “molto soddisfatta di questa scelta. Terracina sta dimostrando una vivacità culturale invidiabile e registro con sincero piacere la disponibilità dei vari soggetti organizzatori a fare squadra prediligendo la sinergia al protagonismo individuale. Stiamo verificando che questo metodo di lavoro – prosegue l’assessore – è in grado di dare i migliori frutti perchè favorisce l’unione delle forze invece della dispersione e ottimizza le risorse”. Non si esaurisce qui il programma musicale dell’estate terracinese. Infatti, Cerilli rivela che “sono in fase di definizione anche altri appuntamenti che riguardano in maniera specifica i borghi e le frazioni. Quest’anno puntiamo a offrire momenti di intrattenimento e cultura a tutto il territorio del nostro Comune, calibrando l’offerta sulle varie zone in cui si realizzano gli eventi”.

Barbara Cerilli
Assessore alla Cultura e al Turismo
della Città di Terracina

Terracina, 9 giugno 2017

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Procaccini e Tintari: “Un riconoscimento per l’impegno e un piccolo contributo alla loro crescita”.  

 

Nei giorni scorsi i 16 studenti terracinesi delle terze classi della scuola primaria di secondo grado che nel mese di gennaio hanno preso parte al viaggio ad Auschwitz sono stati ricevuti in Comune, insieme ai tre accompagnatori, dal sindaco Procaccini e dal vice sindaco Tintari i quali, a nome dell’Amministrazione, hanno conferito loro la nomina di Ambasciatori di Pace. Il sindaco Procaccini sottolinea come “questi ragazzi si apprestano ad affrontare gli esami scolastici che segnano il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e aprono le porte alle prime vere responsabilità. La nostra iniziativa vuole essere un piccolo tassello nella fase della loro maturazione. Abbiamo voluto riconoscere il loro l’impegno, testimoniato anche dagli accompagnatori, a cercare di comprendere un evento umanamente inspiegabile come l’Olocausto che una mente adulta e razionale ancora oggi fatica a capire. Crediamo che questi ragazzi oggi abbiano uno strumento di crescita e una responsabilità in più rispetto ai loro coetanei che non hanno potuto fare questa esperienza”. L’assessore Roberta Tintari, promotrice dell’iniziativa, esprime la propria soddisfazione: “Ci è sembrato giusto, come assessorato all’Istruzione e Amministrazione tutta, gratificare questi giovani e il loro impegno. Gli accompagnatori, ai quali vanno il ringraziamento e le congratulazioni di tutti noi, mi hanno riferito dello spirito con cui i ragazzi hanno affrontato questa esperienza. La domande che hanno posto e che si sono posti hanno rivelato la loro maturità e consapevolezza. Abbiamo consegnato loro un piccolo attestato in cui si spiega chi è e cosa fa un Ambasciatore di Pace: alla base c’è l’armonia e il rispetto tra esseri umani, quelle stesse virtù che i nostri giovani possono applicare in ogni ambito della loro quotidianità, nei momenti di responsabilità e in quelli di svago che rimangono un sacrosanto diritto dei ragazzi della loro età. Siamo certi – conclude il vice sindaco – che la promozione della pace, come valore assoluto e rigorosamente apolitico, sia tra i doveri prioritari di tutti, in particolare di chi ha responsabilità di rappresentanza e governo”.

 

 

                                                                                                            Roberta Tintari

 Assessore all’Istruzione della Città di Terracina

 

Terracina, 7 giugno 2017

Comments Nessun commento »

“La raccolta di poesie intitolata “Carta Pesante”, in omaggio al mitico poeta e musico Orfeo, racchiude in versi le emozioni, i desideri, i rimpianti, le riflessioni della vita di Armando Cittarelli.

Una vita vissuta con passione, senza mai “sottrarsi” con gli occhi sempre orientati “alla bellezza come il cuore alla poesia” (C.f.r. l’omonima poesia).

Ricorrono senza soluzione di continuita? i temi dell’Amicizia, del Sogno, del Viaggio che sono gli stessi di “A mezza voce” (1983) e de “La Bottega” (2012) ma, in questo nuovo lavoro, si fa largo con forza il tema della Memoria che diventa anche lente introspettiva con cui ora l’Autore guarda all’amore e all’amicizia, interpreta il sogno e ripercorre il viaggio.”

(dalla prefazione di Giuseppe Mosa)

  • Quando ?

    Venerdì 9 Giugno dalle ore 19:00 alle ore 20:30
  •  Dove?

    Bookcart

    via roma 68, 04019 Terracina

Comments Nessun commento »

Una serata dedicata al genio di Stanley Kubrick” il più grande regista della storia del cinema. Ne parleremo con Massimo Lerose, attore e regista, autore del libro “Doppio kubrick”.

Quando?
Venerdì 9 Giugno 2017 alle ore 21:00

Dove?
Demetra Terracina
in corso anita garibaldi 80, 04019 Terracina

Comments Nessun commento »

Cinque musicisti professionisti, diplomati nei conservatori di Roma, Latina e Frosinone e con eccellenti esperienze artistiche nei propri curricula, hanno dato vita a questo singolare quintetto di ottoni. Per la serata proporranno una selezione di brani dagli anni Settanta a oggi, appositamente rivisitati per il sound brillante degli strumenti brass. Massimiliano Campoli e Matteo Maisano (trombe), Gianmarco Lombardozzi (trombone), Andrea Antonelli (corno), Simone Lanzi (bassotuba).

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

I Califone celebrano i 20 anni di attività e i 15 del loro celebre esordio ‘Roomsound’ con un lungo tour e le ristampe dei loro dischi classici: la Dead Oceans ha da poco ripubblicato su doppio vinile le versioni deluxe di ‘Roomsound’ e ‘Quicksand/Cradlesnakes’.

15 anni fa usciva ‘Roomsound’, il primo full lenght dei Califone. 
Un album seminale in grado di tracciare una linea e anticipare tendenze, lontano dai riflettori ma ben presente nella testa e nel cuore di addetti ai lavori, musicisti e appassionati. 
Band come Wilco, Iron & Wine e Modest Mouse, per citare nomi con i quali i Califone vantano amicizie e collaborazioni assai strette, hanno ampiamente attinto alla miniera di suoni che i Califone crearono con quello storico esordio. 

I Califone cambiarono l’american music, quella di folk, country e blues, aggiungendovi elementi di disturbo, “scarti” e deviazioni, provocando un disorientamento produttivo e rigenerante. 
I Califone di ‘Roomsound’ e ‘Quicksand/Cradlesnakes’ resero alternativo ciò che era familiare al grande pubblico americano. 
Di questa cifra estetica i Califone erano e sono indiscussi maestri e gli innumerevoli tentativi di imitazione tali sono rimasti. 
Slide polverose e schegge elettriche, elettronica in bassa fedeltà e tastiere analogiche, suoni trovati e percussioni autocostruite, ripiegamenti acustici alternati a impennate rabbiose, vocalità dolente ma anche corale e trascinante sono il marchio di fabbrica di quel disco (e dei suoi successori, altrettanto belli). 

Attenta com’è ai percorsi e alle sorti del songwriting di qualità, la Dead Oceans (casa, tra i tanti, di The Tallest Man on Earth, Phosphorescent, Riley Walker, Bill Fay) non si è lasciata sfuggire l’occasione di ripubblicare in versione espansa su vinile sia ‘Roomsound’ che ‘Quicksand/Cradlesnakes’. Insieme alle ristampe la band si prepara ad un tour commemorativo di ‘Roomsound’, dove l’esordio sarà suonato integralmente da membri originali della band. 
Dal vivo al fianco del sempre presente Rutili si sono così rivisti i membri storici Ben Massarella e Brian Deck (già con lui nei mitologici Red Red Meat) e i giovani Wally Boudway & Ross Andrews dei Wooden Indian Burial Ground. Un supergruppo,
insomma. 
Lo stesso che calcherà i palchi italiani da fine maggio a metà giugno per un tour che si preannuncia indimenticabile .

L’appuntamento a Terracina è il 6 Giugno 2017, dalle ore 22 in Piazza Santa Domitilla.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

E’ fissata per lunedì 5 Giugno 2017 a partire dalle ore 19.00 la parata dei famosi sbandieratori di Cori per le vie del centro storico di Terracina. Per questo grande evento bisogna ringraziare il centro anziani che, praticamente, si è fatto carico di tutta l’organizzazione.
Il corteo coinvolgerà diverse zone del centro storico alto tra cui, ovviamente, il corso ma anche Piazza Municipio e Piazza Assorati. Saranno esposti prodotti tipici locali in alcune zone.
Difficilissimo averli a Terracina perché solitamente sono impegnati in esibizioni in tutto il mondo. Sono tra i principali divulgatori del “folklore della bandiera”, una antica Arte divulgata in Italia e nel mondo.
Cori vanta una vera e propria Scuola di Sbandieramento unica nel suo genere, contraddistinta dall’utilizzazione di bandiere con asta esclusivamente in legno, caratterizzando uno stile unico nell’ambito delle metodologie e delle tecniche afferenti l’Arte della Bandiera.
Di tale inimitabile ed inestimabile patrimonio folklorico sono depositarie le tre Associazioni di Sbandieratori presenti nella Città di Cori, le quali hanno accumulato nella loro storia innumerevoli successi internazionali, attraverso cui ognuna di esse ha acquisito un’indiscussa fama di livello mondiale.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La cerimonia si terrà sabato 3 giugno presso gli spazi dell’ex Tribunale. Interverranno il sindaco Nicola Procaccini, il Comandante Fernando Di Crescenzo, in procinto di lasciare la guida della Polizia Locale per passare ad altro incarico, e il nuovo Comandante Michele Orlando, il quale nei prossimo giorni assumerà l’incarico al vertice del Corpo. 

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La “Giornata Mondiale dell’Ambiente” (World Environment Day/WED) è stata istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972 ed è stata inserita all’interno delle direttive di Agenda 21 sin dal 1992. Essa cade regolarmente ogni anno il 5 giugno e costituisce un momento importante per promuovere una migliore conoscenza e consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni verso la tutela e l’uso corretto e sostenibile delle risorse naturali del pianeta, per favorire una maggiore coscienza ambientale e per informare meglio sugli effetti del comportamento quotidiano di ognuno sull’equilibrio dell’ecosistema. Per tali motivi, il Forum di Agenda 21 Locale, in collaborazione con il WWF Litorale Laziale, l’Archeoclub d’Italia-Sede di Terracina e il gruppo dei Ciclisti Urbani di Terracina, hanno organizzato l’iniziativa “Terracina Città Sostenibile. Incontri, visite e ciclo tour tra natura, storia e cultura dell’ambiente”, che si svolgerà domenica 4 giugno 2017.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Via Badino km.4.650
04019 Terracina
Telefono 0773 764809

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per tutti coloro che amano passare una serata in allegria, mangiando ottimi piatti della tradizione italiana, è in arrivo la 34° edizione dell’Incontro Gastronomico dell’Agro.

Sabato 10 e domenica 11 giugno presso il centro Grandi Eventi di Borgo Vodice si potranno gustare piatti tipici del Veneto, dell’Emilia Romagna oltre che delle Marche e del Lazio.

Una manifestazione che celebra gastronomicamente le diverse radici di Latina e degli uomini della bonifica che arrivarono un po’ da tutta Italia per contribuire a sconfiggere le paludi, e che hanno poi tramandato le loro tradizioni a una città giovane che sta creando le proprie.

Nei due giorni di festa si potranno gustare: polenta e salsicce secondo l’antica ricetta veneta, cappelletti al ragù tipici dell’Emilia Romagna, fettuccine e gnocchi al ragù come si fanno nelle Marche e fagioli con le cotiche come prescrive l’antica ricetta laziale, oltre ovviamente a carne alla brace, panini, dolci, bibite e buon vino.

Per l’intrattenimento sono in programma due serate danzanti: a partire dalle 21.30 sabato sera con la musica di Graziella Bella e gli Orizzonti e domenica con quella dei Blue Moon.

 

 

Comments Nessun commento »

2 Giugno 2017..da mezzogiorno al tramonto insieme!!! 


Beach Party con Radio Deejay dalle16:00 alle21:00.

FREE ENTRY

INAUGURAZIONE DEL SABATO NOTTE….03 GIUGNO CON:

GUEST DJ STEFANO SORGE E DANIELE PAGGI – VOICE BIXIO.

TEE-NOVE 

Comments Nessun commento »

IN CORSO ANITA GARIBALDI, 80 – TERRACINA

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

Dal 22 maggio al 7 giugno si svolge in tutta Italia, con oltre duecento appuntamenti, il Festival dello sviluppo sostenibile promosso dall’ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

Alla base di questa iniziativa vi è la sottoscrizione da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU dell’agenda 2030 che fissa 17 obiettivi da raggiungere per uno sviluppo globale che non lasci nessuno indietro preservando le risorse e la salute della nostra madre terra. L’iniziativa, che è partita da Napoli con un convegno dedicato al contrasto di tutte le forme di disuguaglianza, invita le istituzioni, gli imprenditori, il mondo dell’associazionismo e del volontariato, le scuole, il mondo della cultura e della scienza, tutti i cittadini a riflettere su quali dovranno essere le politiche e le strategie da seguire per sconfiggere la povertà e la fame; garantire a tutti la salute, il benessere ed una istruzione di qualità; raggiungere la parità di genere; ottenere acqua ed energia pulite e accessibili; far crescere l’economia e l’occupazione; promuovere innovazione e infrastrutture avendo città e comunità sostenibili; ridurre le disuguaglianze; attuare un consumo e una produzione responsabile lottando contro il cambiamento climatico; tutelare la flora e la fauna acquatica e terrestre; ottenere la pace e la giustizia.

Il 5 giugno il Festival dello sviluppo sostenibile approderà a Terracina con un Forum sul tema “I territori di fronte alla sfida della sostenibilità” organizzato dalla Fondazione Simone Cesaretti, che si occupa di attuare iniziative di “sustainability empowerment in una prospettiva di inclusione giovanile attraverso la messa in campo di progetti ed azioni per i giovani, con la collaborazione dell’ITS Arturo Bianchini ed il patrocinio del Comune.

Il Forum è articolato in due parti. Nella prima, che si terrà presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico di via Pantanelle dalle ore 10,00 alle ore 13,30, verrà sviluppato, in un convegno, il tema “Territori e sostenibilità: le sfide”. Dopo l’accoglienza ed i saluti del Dirigente Scolastico Trani e del Sindaco di Terracina Procaccini, il Prof. Gian Paolo Cesaretti, Presidente della Fondazione Simone Cesaretti, aprirà i lavori introducendo gli interventi di Adriano Giannola (Presidente SVIMEZ – Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) dal titolo “Squilibri territoriali”; di Marco Berardo Di Stefano (Presidente – Rete delle fattorie sociali) su “La dimensione sociale del benessere”; del Direttore WWF Italia, Gaetano Benedetto su “La dimensione ambientale del benessere:ambiente e territorio”; di Carlo Alberto Campiotti (Resp. Agricoltura UTEE, ENEA) su “La sostenibilità ambientale come driver dello sviluppo territoriale”; di Vito De Filippo (Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) su “Il sistema della conoscenza motore del cambiamento”. Infine, lo stesso Prof. Cesaretti affronterà l’argomento che fa da guida all’intera iniziativa: “I territori di fronte alla sfida della sostenibilità”.

Dopo la pausa pranzo, il Forum si sposterà presso il Grand Hotel Palace a partire dalle ore 14,30.

I lavori e le riflessioni cercheranno di rapportare l’impianto teorico che sostiene il concetto di sviluppo sostenibile nella realtà specifica della città. Il tema generale che guiderà la seconda parte del Forum sarà, infatti, “Terracina verso un paradigma di sostenibilità territoriale”. La Dottoressa Maria Carmen De Angelis dell Fondazione Cesaretti modererà una tavola rotonda sul tema “Gli asset strategici per una strategia di non omologazione” alla quale interverranno per l’aspetto cuturale Pietro Longo, Direttore del Museo Civico di Terracina “Pio Capponi”; per l’alimentazione Giuseppe Cabras, Fiduciario della condotta Slow Food di Terracina; per il turismo Andrea D’Onofrio, Direttore del Consorzio Terracina d’Amare; per il Tempo libero Paola Carnevale, Presidente TEvent; per Vivere a Terracina Cristian Anuro, Managing Director Little Italy Tours.

A seguire, Micaela Vittori, Marco Pannozzo, Hera Klinger, Danilo Mastracco porteranno delle testimonianze sul tema “Un approccio di sistema alla qualità”.

I lavori proseguiranno con “Terracina – Laboratorio per la sostenibilità del benessere” che vedrà gli interventi di Irene Paola Borrelli della Fondazione Cesaretti su “Networking e progetti per il futuro”; di Piera Petti, Docente e Coordinatrice dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro dell’ITS A. Bianchini su “Alternanza Scuola Lavoro e Territorio”; di Immacolata Viola della Fondazione Simone Cesaretti su “Sustainable Job”.

La giornata si concluderà con la premiazione del concorso fotografico promosso dalla Fondazione Simone Cesaretti in collaborazione con l’I.T.S. A. Bianchini, che ha visto la partecipazione di numerosi studenti, dal titolo “Il colore del futuro”.

Il Forum, con le numerose iniziative ad esso correlate, sancisce la collaborazione in materia di Alternanza Scuola Lavoro tra la Fondazione Simone Cesaretti e L’ITS Arturo Bianchini grazie al protocollo d’intesa firmato dal Dirigente Scolastico Prof. Maurizio Trani e il Presidente della Fondazione, Prof. Gian Paolo Cesaretti.

Comments Nessun commento »

L’evento avrà luogo alla presenza del sindaco Nicola Procaccini, dell’assessore alla Cultura Barbara Cerilli e del Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Frosinone, Latina e Rieti, dottor Saverio Urciuoli.

L’incontro costituirà l’occasione per il dottor Francesco Di Mario, archeologo, di presentarsi ai tecnici, alla stampa e alla città nella veste di nuovo delegato della Soprintendenza per il nostro territorio.

Si tratta di un evento particolarmente importante per la comunità terracinese, perché il ruolo del dottor Di Mario diventa centrale rispetto alla lunga serie di straordinari ritrovamenti archeologici che stanno caratterizzando il nostro Comune in questi ultimissimi anni: gli scavi e il ripristino del Teatro Romano a ridosso di Piazza Municipio e sul ciglio della Via Appia, la scoperta degli antichi impianti termali con la statua di Diana Cacciatrice in pieno centro cittadino, la vasta area sepolcrale nella Valle dei Santi, il ritrovamento e il restauro del più antico miliario conosciuto della Regina Viarum, datato intorno al 250 a.C.

Proprio sul miliario di Posta di Mesa, oggetto di un restauro appena concluso, si concentreranno le attenzioni del dottor Piero Longo, archeologo e direttore del Museo della Città di Terracina, il quale lo presenterà in pubblico per la prima volta, raccontandone le caratteristiche e la rocambolesca vicenda di cui è stato protagonista.

L’archeologo Piercarlo Innico, invece, curerà l’illustrazione delle terme collocate al di sotto del distributore ENI di Via Roma (nei pressi dell’Ufficio Postale): scavi da lui seguiti in cantiere, che hanno rivelato un vero e proprio tesoro archeologico.

Infine interverrà Alessandro Laporta, responsabile di CoopCulture, la società che ha vinto la gara indetta dal Comune di Terracina per la gestione di buona parte dei siti culturali cittadini.

L’incontro si preannuncia ricco di interventi, tutti di grande interesse e in grado di sollecitare la curiosità di addetti ai lavori e cittadini comuni.

L’appuntamento è per giovedì 1° giugno 2017, alle ore 11 presso la sala conferenze “F. Abbate” sita nel Palazzo della Bonificazione Pontina, in piazza Santa Domitilla a Terracina

Comments Nessun commento »

UNA CASA AL MARE PER PAGINE VIAGGIANTI
Martedì 30 maggio 2017 si inaugura negli spazi dell’Associazione DEMETRA

PAGINE VIAGGIANTI continua il suo viaggio e martedì 30 maggio si inaugura un nuovo punto del progetto presso l’Associazione DEMETRA. Il progetto di “salvataggio libri”, ideato dall’Associazione LIBRA nel 2013, ha il sostegno del Comitato Scientifico dell’UNESCO e ha da poco vinto il Bando Regionale IO LEGGO.

L’Associazione DEMETRA ospiterà parte dei 2200 libri finora messi in salvo da chiusure di librerie, case editrici, traslochi e maceri. Il libro abbandonato troverà “una casa al mare”.

Da domani si potranno donare e prendere libri GRATUITAMENTE a TERRACINA in Corso Anita Garibaldi 80.

info
366-4008466 ASSOCIAZIONE LIBRA
0773-702233 ASSOCIAZIONE DEMETRA

Comments Nessun commento »

il Terracinese Ernesto Bianchini continua con il racconto di aneddoti di storia locale e nazionale. In particolare, in questo secondo video della quarta puntata, ci narra tante altre curiosità storiche e scoprirete perché nel 1942 la prima divisione della flotta italiana riusciva ad ormeggiare nel porto di Terracina mentre adesso risulta difficile transitarvi anche alle piccole imbarcazioni.

Ecco il video: 

Video importato

YouTube Video

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

 

 

Sabato 3 Giugno 2017, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, inaugurazione mostra personale di Giancarla Frare “Mediterraneo”presso Aqua Art GalleryCorso Anita Garibaldi 84,  Terracina

. L’evento, visibile fino al 6 Agosto 2017, propone un suggestivo percorso nella ricerca pittorica di una delle artiste italiane più interessanti. Le opere presenti in mostra sono ceramiche e opere su carta realizzate con inchiostri e pigmenti naturali, che definiscono immagini in cui la memoria visionaria di paesaggi mediterranei convive con il profondo senso scultoreo delle forme.

 

Di origine veneta, Giancarla Frare nasce nel 1950. Compie i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Napoli, scuola di Scenografia. Coltiva paralleli interessi per la scultura, fotografia, incisione, seguendo i corsi di Augusto Perez, Mimmo Jodice, Bruno Starita.
Sono gli anni ’70 e dopo un breve periodo a Milano che la vede protagonista di una prima personale al Museo Civico Arengario di Monza (1975), si trasferisce in Veneto.
Gli anni veneziani (75-86) la vedono presente con continuita’ nelle mostre della Fondazione Bevilacqua La Masa. Sono gli anni della riflessione sulla poesia di Georg Trakl, il cantore piu’ tormentato della Finis Austriae. Al Ciclo di opere trakliane viene assegnata, nel 1981, la Borsa di Studio del Museo d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro che lo presentera’ nel 1983 in una mostra personale, dedicata all’artista.
Agli inizi degli anni ’80 Giancarla Frare frequenta i Corsi Internazionali di Perfezionamento dell’Accademia di Urbino e la Scuola Internazionale della Grafica di Venezia.
Nel 1986 si trasferisce a Roma.
Il lavoro si muove sempre piu’ insistentemente sul rapporto tra fotografia e segno. Esporra’ la recente ricerca nella personale del 1987 che la Fondazione Bevilacqua La Masa ospita nella Galleria di Piazza S. Marco e nell’ampia antologica dei Musei Civici di Como, del 1990, curata da Enrico Crispolti. E’ Invitata, da Mirella Bentivoglio, ad esporre gli stessi lavori nel 1994, alla Biennale internazionale di S. Paolo del Brasile.
Il rapporto con l’incisione la vede sempre piu’ privilegiare le tecniche calcografiche dirette, la puntasecca in primo luogo.
Le sue opere vengono esposte ripetutamente nelle grandi Biennali Internazionali di Lubiana, all’Interrnational Print Exhibition del Portland Art Museum, alle Triennali del Cairo, al Museo di Haifa e all’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma(dove terra’ un seminario di studio sulle tecniche calcografiche dirette) e acquisite alle collezioni permanenti di musei europei e americani.
Il segno, dunque, è l’ambito preferito di una ricerca che fin dagli esordi ha tentato processi di riduzione dell’immagine. L’interesse si e’ mosso verso scabre strutture di paesaggio (prima dell’uomo o dopo l’uomo. come qualcuno ha scritto) o verso strutture prospettiche improbabili e claustrofobiche: è il tentativo di definire un luogo in cui collocare tracce significative, spesso fotografiche, che stabiliscono legami tra assolute lontananze e assolute prossimita’. Il tema è quello della memoria cancellante, dell’esperienza legata a un tempo che la rende relativa. Della necessita’ di conservare il vissuto, il visibile. Di mappare e catalogare quello che non si vuole perdere.
Giancarla Frare ha specialmente fotografato resti archeologici. Pietre. Rovine, non macerie, il lacero tessuto della nostra storia.
Dagli anni ottanta, che la vedono lavorare su elementi della scultura barocca (Scrittura dell’Immaginario, Ideologia e Mito nelle Fontane della Reggia di Caserta), la sua attenzione e’ andata via via fissandosi su frammenti di pietra in cui l’elemento scultoreo o l’appartenenza stilistica fossero quasi del tutto illegibili. Forme ormai prive di connotazione temporale, quasi ricondotte a uno stato originario di brano di natura, prima dell’intervento modificante dell’uomo.
Gli anni recenti la portano a lavorare sul Foro Romano, il Palatino in particolare. Ogni pietra e’ stata fotografata, ripetutamente, da angolazioni diverse e in condizioni di luce che ne accentuano la proiezione dell’ombra a terra. E l’esercizio del disegno indaga in parallelo la scultura medioevale, la ricca iconografia simbolica delle cattedrali d’Europa. Ne nasceranno opere incisorie sui Bestiari fantastici di grande forza espressiva. 
La scrittura la segue in silenzio. Pubblica nel 1996 la prima raccolta di poesie Rasoterra, segnalata al Premio Internazionale Eugenio Montale. Dieci anni piu’ tardi la sua scrittura incisiva e diretta, minimale ed essenziale vince il Premio Letterario Nazionale Scriveredonna con il testo Come Confine Certo, ribadendo il titolo della ricerca sul confine nella sua pittura. 
In anni recenti, numerose mostre hanno proposto le sue opere a Lubiana, Berlino, Stoccarda, Colonia, Francoforte, Monaco, Wolsburg, Genova, S.Paolo del Brasile, Prato, Idrija, New York, Roma, Ascoli Piceno, Haifa,Uzice,Il Cairo, Rabat, Tunisi, Lisbona, Bruxelles, Teheran, Salisburgo, Vienna, Innsbruck,Zurigo, Milano, Bolzano, Erice, Belluno, Massa Marittima, Bassano del Grappa, Catania,New Delhi,Porto,Tel Aviv. Nel 2008 l’Assessorato alla Cultura del Comune di Belluno, a distanza di dieci anni dalla precedente antologica (a cura di Flaminio Gualdoni), ospita il suo “Monte Analogo” nel Cubo di Mario Botta nella Galleria Civica di Palazzo Crepadona. Un ciclo di opere su carta in cui il segno pittorico si espande e la pietra si fa corpo roccioso della montagna. Oggetto pittorico non piu’ circoscritto dai suoi limiti ma corpo costituente la massa, capace di ampliarsi e dissolversi in essa. Questa stessa mostra e’ portata, nell’estate del 2009, negli splendidi spazi di Palazzo dell’Abbondanza a Massa Marittima.
Giancarla Frare ha vinto, nel 2008, la prima edizione della Biennale Nazionale dell’Incisione Contemporanea “Città di Bassano del Grappa”. Il Museo Civico della città veneta dedica, nel 2011, un’ ampia mostra antologia all’opera pittorica e incisoria del’artista.
La stessa mostra viene ospitata nel 2012 a Roma, negli spazi dell’Istituto Nazionale della Grafica, a Palazzo Poli.
Le due istituzioni, in parallelo agli eventi espositivi, collaborano nell’edizione di una monografia dedicata all’artista veneta.
Nel 2014 la Galleria degli Uffizi di Firenze ha acquisito alle Collezione Permanenti il corpus di 22 opere, disegni e incisioni, dedicate al Bestiario fantastico, realizzate dal 1995 al 2011.

 

Mostre personali
1975 Museo  Civico Arengario di Monza
1977 Museo Civico Cenedese di Vittorio Veneto
1983 Museo d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro ,Venezia.”Le condizioni del   volo”
1986 Galleria La Margherita, Roma. ” Le condizioni del volo”
1987 Arte Fiera. Bologna (Galleria il Brandale, Savona); Fondazione Bevilacqua La Masa, Sale della Galleria Di Piazza S. Marco, Venezia
1988 Galleria Studio Laboratorio, Torino
1989 Museo del  Castello di Arechi, Salerno.”Giancarla Frare. Ideologia e mito nelle fontane della Reggia di Caserta”; Galleria La Margherita, Roma. “Scrittura dell’Immaginario”
1990 Musei Civici, Chiesa di S.Francesco, Como. “Giancarla Frare. Opere 1980/1990″ Mostra Antologica
1991 Universita’ di Roma, Villa Mondragone, Monteporzio Catone. ” Il Bosco Sacro. Percorsi iniziatici nell’immaginario artistico e letterario; Galleria Il Brandale, Savona
1992 Galleria Studio B2 , Genova
1994 Galleria Lo Studio, Roma. “Giancarla Frare. Percorsi e(c)statici da un luogo ad  altri luoghi”
1995 Galleria De Florio Arte Roma. “Intermittenze della notte”
1996 Galleria Lo Studio,”Lettura della partitura”, Roma
1997/1998       Galleria Civica di Arte Contemporanea, Palazzo Crepadona, Belluno: “Frare” – Mostra  Antologica; Galleria Dieda Bassano del Grappa,
2000 /2001  Galleria Rumma, Roma
2001 Biblioteca Civica, Macherio, Milano
2002 Galleria Giulia, Roma .”…a traccia indiscutibile del luogo”
2004 Galleria Lo Studio Roma. “Come confine certo”
2005 Palazzo dei Capitani, Ascoli Piceno: “La pietra e l’aria”; Istituto Austriaco di Cultura, Roma:” Potente è il silenzio nella pietra”, Una  lettura di Georg Trakl; Sala d’aspetto Reale, Musei di Monza: “Come confine certo”;
Galerie Libre Cours,  Bruxelles.
2006 Galerie im Traklhaus, Salisburgo; Leopold Franzens Universitäat. Innsbruck; Istituto Italiano di Cultura, Vienna
2007 Kro Art Gallery ” Come Confine Certo”; Istituto Italiano di Cultura,  Vienna.
2008 Galleria Civica di Palazzo Crepadona, Belluno: ” Il Monte analogo” 2009 Palazzo dell’Abbondanza, Massa Marittima: “Il Monte analogo”
2010 Studio Arte Fuori Centro, Roma: “Stati di Permanenza”
2011 Studio Hogan Lovells, Roma
2011 Museo Civico di Bassano del Grappa: “Ricomporre il frammento”. Mostra Antologica, in collaborazione con l’Istituto Nazionale per la Grafica. Roma.
2012 Istituto Nazionale per la Grafica, Palazzo Poli, Roma: “Giancarla Frare. Ricomporre il frammento. Segno,traccia,memoria”.
2012 Museo Civico di Sora. ” Bestiario fantastico”. Le incisioni di Giancarla Frare
2014 Galleria Aleandri Arte Moderna, Roma. “Giancarla Frare,Terre”A cura di Carlo Fabrizio Carli; Galleria AOC Roma. “Hic sunt Leones”, a cura di Francesca Gallo, Università la Sapienza,Roma
2015 ”Giancarla Frare, Bruno Conte”. Galleria Arte e Pensieri. Roma. A cura di Daniela Fonti

Mostre collettive:
1978 Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Albertini, Forlì. VI Rassegna  di Grafica Contemporanea
1979 Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia
1981 Museo Civico Bailo, Treviso; Fondazione Bevilacqua la Masa, Venezia
1983 Museo dell’Immagine e del Suono di S. Paolo del Brasile, Civici Musei Veneziani “Arte  Jovem do Veneto”; Museo Civico Bailo, Treviso; Museo d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, Venezia
1984 Moderna Galerija, Lubiana, Slovenia. Civici Musei Veneziani.”Sodobni Beneski  Umetniki”, “Il disegno veneziano oggi”; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia
1985 San Martino di Lupari, X Rassegna Nazionale Biennale di Arte Contemporanea; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia; Galleria Civica , Mestre. Venezia, Fondazione Bevilacqua La Masa, “A…come amore”
1986 Castello Colonna, Genazzano, “Internazionale d’Arte 1986″
1987 Fondazione della Biennale di S. Paolo del Brasile; Institut Europeen de l’Aquarelle, Bruxelles, Belgio; Museo della Carta, Fabriano; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia
1988 Galleria Civica Sagittaria, Pordenone: “Memoria e annuncio”,  Concorso nazionale. Premio della critica; Centro Olof Palme, Venezia, “Rigenerazioni. Fra nuove forme di cultura e nuova  cultura delle forme”, Fondazione Bevilacqua La Masa
1989 Galleria Civica di Idrija, Yugoslavia. “Photoidea”
1990 Galleria Quantica Studio, Torino
1991 Rocca Roveresca, Senigallia; Galleria Civica, Serino, “Rassegna di arte contemporanea”
1992 Il Mercato del Pesce, Milano,”Photoidea”; Santo Andrè,  Brasile, VII Esposicao Internacional de Arte; The Armory Center for the Arts, Pasadena USA; Museum of Art, Greenville USA; Irvine Fine Arts Center, Irvine  USA; Il Mercato del Pesce, Milano,”Gioco di specchi”
1993 West Room Gallery, Yonkers Education Center, New York, USA “Fotoidea”; Palazzo Comunale, Spello,”Femminike plurale”; Comune di Patti, Galleria Civica, “Sicilia!”; Centro Culturale Polivalente, Bagnacavallo, “Repertorio degli incisori italiani”; Museo della Carta, Fabriano, “Mozart, variazioni”; Galleria La Kabala, Madrid, Spagna, “Museo portatil”
1994 XXI Biennale Internazionale di S. Paolo del Brasile;  Galleria Lo Studio, Roma; Galleria Studio S, Roma, “Gli spazi erranti”
1995 XXI Biennale Internazionale, Moderna Galerija, Lubiana, Slovenia
(invito dell’Istituto Nazionale per la Grafica. Roma); Istituto Italiano di Cultura, Il Cairo, Egitto. “Gli Spazi erranti”
1996 Pinacoteca Civica, IV Biennale Nazionale A. Martini, Oderzo; Galleria Dieda, Bassano del Grappa,”Arturo Martini, Sintonie”; Palazzo Mediceo, Seravezza, “Ascoltare l’immagine. L’esperienza del suono negli  artisti della visualità”; Villa Pisani, Stra (e successive mostre negli Istituti Italiani di Cultura di   Berlino, Colonia, Francoforte, Monaco, Stoccarda,  Wolsburg)  ”L’abito come metafora”; Museo Barracco, Roma,”Art for All”. L’incisione italiana di grande formato. A cura di Federica Di Castro.
1997 Modern Art Museum, Portland, USA “International Print Exhibition”. Premio e  acquisizione dell’opera alle collezioni permanenti del museo; XXII Biennale Internazionale , Museum of Slovenia, Lubiana. Invitata; Istituto Nazionale per La Grafica, Roma. “Il bulino e le tecniche calcografiche dirette “; Galleria Comunale d’Arte Moderna, ex Mattatoio, Roma,”L’Arte a Roma”; III Biennale Internazionale di Uzice, Yugoslavia; Museo Nazionale di Haifa, Israele ” Da Pollaiolo a Paladino. Capolavori della collezione dell’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma. L’incisione  italiana moderna”;  IV Triennale Mondiale di Chamalières        
1998 Acquario,Roma,”Esquilino, laboratorio per artisti”;  Palazzo delle Esposizioni, Roma;
1999 Istituto Areonautico Galileo Galilei, Roma,”La leggerezza”; Istituto di Ricerca e Attivita’ Culturali, Regione Abruzzo, Pescara.”Nuove   dimensioni. La ricerca poetica dalla voce a internet”
2000 Palazzo Patrizi, Siena,”Documenta Donna 2000″; Lilla Europa 2000; Triennale Internazionale, Il Cairo; Triennale d’Arte Sacra , Celano; Comune di Velletri, Porta Napoletana, Museo Diocesano, Palazzo Comunale;  Biennale Internazionale, Italia–Slovenia 2000,Villa Morosini, Mirano; Complesso monumentale di S. Maria al Rifugio, Cava dei Tirreni; Museo di Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato.”Fotoalchimie. La fotografia in  Italia : sperimentazioni e innesti”
2001 Galleria Giulia, Roma. “Epifania”; Museo di Arte Contemporanea di Tunisi.  “L’immagine interiore”; Galleria Giulia, Roma. “Maestri di oggi e di domani”; Museo di Arte Contemporanea di Rabat. “L’immagine interiore”
2002 Galleria Giulia, Roma, “Natura altrove”; Akenaton Center, Museo per l’Arte Contemporanea, Il Cairo; Museo da Agua, Lisbona; Biennale d’Incisione Contemporanea, Campobasso.
2003 Galleria A.A.M. Architettura Arte Moderna, Roma; Triennale Internazionale, Il Cairo; Istituto Nazionale per La Grafica, Roma: “Da Mantegna a Chagall”, L’incisione italiana diretta; Galleria Giulia, Roma
2004 Galleria Sala I, Roma; Galleria Giulia , Roma; Civica Raccolta delle Stampe, Bagnacavallo
2005 Università degli Studi di Salerno: “No war, no wall”; The Nyavaran Foundation, Teheran, Iran: “Carte 7  Sette artiste italiane a  Teheran”, A cura del Dipartimento Cultura del Ministero Affari Esteri Roma; Galleria Giulia, Roma;  Biennale Internazionale del Libro d’Artista, Montecassino
2006 Museo Civico di Sora, Frosinone
2007 Museo d’Arte Contemporanea di Erice, Fondazione Orestiadi di Gibellina; Vicenza Arte Fiera di Arte Contemporanea; Miart Milano; Kunstart Bozen; Kro Art Gallery,  Vienna: ” Matrix, Symbole, Zeichen, Codes “; Loisium (Austria): ” Text im Bild”; Kro Art Gallery, Vienna: “Stein und Eisen Brich” Frare, Spagnulo, Bergher; International  Fair Zurich 2007
2008 Arte  Moderna e Contemporanea, Roma, Palazzo dei Congressi; Museo d’Arte Contemporanea di Erice; Musei Civici Bassano del Grappa. Museo Remondini, Palazzo Sturm: Biennale  dell’Incisione Contemporanea (Primo Premio)
2009 Centro Internazionale per l’Arte Contemporanea Sala I. Roma; Palazzo della Provincia. Frosinone, Fondazione Umberto Mastroianni: Arpino “Declinando il tempo”; Ministero per i Beni Culturali e Ambientali: Monumento Nazionale di  Grottaferrata, “Arte in forma di libri”; Università La Sapienza, Roma:  Scene per “Lunapark” di Mario Lunetta, nell’ambito di  “Dalla Terra alla Luna. Galileo, Roma e le vie dell’astronomia”, Chiostro di San Pietro in Vincoli; IV Biennale Nazionale d’Incisione “Giuseppe Polanschi”;  Istituto Italiano di Cultura, New Delhi: “Carte 7″,  l’opera su carta di sette artiste italiane; Comune di Roma. Assessorato alle Politiche Culturali: “Muro contro Muro. Shoah”
2010 Internazionale del Libro d’Artista, Fondazione Banca del Monte, Foggia; “Domina”, Galleria Orizzonti, Catania; Certosa di Padula: “In memora della Shoah”; 5th International Biennial of  Douro, Portogallo; Jaffa Old Museum of Antiquities, Tel Aviv: “In memoria della Shoah”.
2012-2013 ”L’idea espansa”. Istituto Nazionale per la Grafica, Palazzo Poli, Roma
2013 XI  Graphic Art Biennale . Dry point. The City Gallery. Uzice. Serbia
2014- 2015  “1600 km italien “ Alte Rathaus. Stadt Galerie  Salzburg,Salisburgo
2015  “Schwarz e Arbeiten”  KunstwewreinGRAZ. . Stadt  Regensburg. Ratisbona

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

il Terracinese Ernesto Bianchini ci racconta tantissimi aneddoti di storia locale.In particolare, in questo primo video della quarta puntata, ci viene narrata la storia della “razza marinara” e della loro dura condizione di vita.
Tra le mille curiosità scoprirete anche quali famiglie Terracinesi, tra queste, sono di origini arabe.

Ecco, di seguito, il video:

Video importato

YouTube Video 9ptOWb9u26k

Comments Nessun commento »

Saranno circa in 3 mila e sfileranno con i loro turbanti, le vesti colorate, le folte barbe, insieme alle donne e ai bambini, orgogliosi di mostrare la propria cultura nel pieno rispetto delle diversità che li circondano. Sono i tanti cittadini indiani Sikh della comunità che vive e lavora nella provincia di Latina che hanno organizzato un grande raduno a Terracina per oggi 28 Maggio 2017.

Una manifestazione di carattere religioso che non potrà non avere anche connotati culturali e sociali. I 

Non ci sono dubbi che l’evento attirerà l’attenzione di molti curiosi che resteranno stupiti di fronte al caleidoscopico giro di colori che sarà il corteo degli indiani Sikh. 

I partecipanti cominceranno a radunarsi dalle ore 10,30 di questa mattina nei pressi dell’ex mercato coperto di via delle Arene mentre la sfilata per le strade della città inizierà alle ore 14,00

 

 

 

 

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL CIRCOLO LEGAMBIENTE DI TERRACINA, CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI TERRACINA, DELLA CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA, DI CONFCOMMERCIO LAZIO SUD E ASCOM TERRACINA, DEL SINDACATO ITALIANO BALNEARI E CON LA COLLABORAZIONE DEGLI STABILIMENTI LA ROTONDA E LE RIVE DI TRAIANO, E CON LA GRADITA PARTECIPAZIONE DEGLI ALUNNI DELL’INDIRIZZO CHIMICO DELL’ ITS A. BIANCHINI, PORTA PER LA SECONDA VOLTA L’EVENTO INTERNAZIONALE CLEAN UP THE MED E LA CAMPAGNA NAZIONALE SPIAGGE E FONDALI PULITI – CLEAN UP THE MED- ANCHE A TERRACINA DOMENICA 28 MAGGIO ORE 15-19 PRESSO LA SPIAGGETTA DI LEVANTE
IL CIRCOLO LEGAMBIENTE DI TERRACINA, CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI TERRACINA, DELLA CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA, DI CONFCOMMERCIO LAZIO SUD E ASCOM TERRACINA, DEL SINDACATO ITALIANO BALNEARI E CON LA COLLABORAZIONE DEGLI STABILIMENTI LA ROTONDA E LE RIVE DI TRAIANO, E CON LA GRADITA PARTECIPAZIONE DEGLI ALUNNI DELL’INDIRIZZO CHIMICO DELL’ ITS A. BIANCHINI, PORTA PER LA SECONDA VOLTA LA CAMPAGNA NAZIONALE SPIAGGE E FONDALI PULITI – CLEAN UP THE MED- ANCHE A TERRACINA DOMENICA 28 MAGGIO ORE 15-19 PRESSO LA SPIAGGETTA DI LEVANTE CON RACCOLTA DEI RIFIUTI SULLA SPIAGGIA E NEI FONDALI E CON UNA CONFERENZA SUI RIFIUTI DENOMINATA “UN MARE DI PLASTICA” CHE ANTICIPA I DATI DI TERRACINA SULLA RACCOLTA #BEACHLITTER2017 CHE SARANNO PRESENTATI ALL’ONU A GIUGNO IN OCCASIONE DELLA CONFERENZA MONDIALE SUGLI OCEANI. TERRACINA PARTECIPA AL PROGETTO INTERNAZIONALE #PLASTICFREEBEACHES E ANIMERA’ L’EVENTO INSIEME A TUTTI I BAGNANTI CON LA SFIDA INTERNAZIONALE #5MINUTESCHALLENGE.

Comments Nessun commento »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2017.05.28 TURISMO A TERRACINA Incontro e riflessioni
Facendo seguito all’impegno preso qualche settimana fa circa la situazione turistica a Terracina, evidenziata come un grido di allarme su Facebook, nello spirito di una costruttiva e disinteressata collaborazione, comunico che per Domenica 28 maggio 2017, alle ore 09.30, presso il Palace Hotel di Terracina, è indetta una riunione per fare delle riflessioni e delle proposte sul Turismo di Terracina al fine di dar voce a tutti gli operatori del Settore Turismo per l’avvio della definizione di un documento operativo-politico da presentare, nel corso di un successivo, incontro, all’Ente locale.
All’incontro saranno presenti:
• Operatori Balneari
• Operatori dell’Agro-alimentare
• Operatori della Pesca
• Operatori della Ristorazione
• Operatori Turistici
• Operatori della Ricettività Alberghiera
• Operatori del Campeggio
• Operatori delle Agenzie Immobiliari
• Operatori delle Associazioni Culturali
• Operatori delle Associazioni Ambientaliste
• Altri Operatori comunque interessati
Si evidenzia che l’incontro sarà una occasione per fare delle proposte a breve, medio e lungo termine di cui si terrà conto nella stesura di un “Piano del Turismo” finale.
Grazie per la collaborazione che ognuno di voi vorrà dare per la riuscita dell’iniziativa finalizzata alla crescita della nostra Città. L’incontro sarà coordinato da Carmelo PALELLA.

PS: Si chiede a coloro i quali leggono questo invito di diffonderlo con una gradita condivisione per una più capillare informazione. GRAZIE

Comments Nessun commento »

Dettagli

Il frutto di un’esperienza durata 5 mesi tra una fotografa e 7 ragazzi della comunità, sperimentando l’arte della fotografia.
Saranno esposte le loro opere nella Sala Appio Monti e sarà aperta al pubblico da venerdì 2 a domenica 4 giugno.

Orari:
Venerdì 2 Giugno
Opening dalle ore 18:00 in poi + piccolo buffet

Sabato 3 Giugno
ore 10:00 – 13:00 | 16:00 – 20:00

Domenica 4 Giugno
continuato ore 10:00 – 17:00

Comments Nessun commento »

«La storia dei maratoneti Gianni e Janai – scrive nella sua prefazione l’ex atleta e giornalista Franco Fava -, in cui svolge un ruolo solo apparentemente marginale Aldo, un allenatore d’altri tempi, riesce ad andare oltre i concetti puramente agonistici. Ma che anzi, proprio partendo dall’abusato concetto di amicizia e rivalità da sempre presente nello sport, va a scavare con sensibilità nel profondo di due personalità ben distinte per darci alla fine, se non proprio una risposta, almeno una buona dose di speranza verso una convivenza più partecipata».

Giuseppe Scarpino, mente dalla quale è partito l’incipit della storia, è nato a Colosimi in Calabria, ma vive a Terracina (LT). E’ autore di brani musicali, alcuni dei quali pubblicati nel suo primo cd con il gruppo Alta Quota (anche titolo del disco), “Lassù sugli Altopiani” è il suo romanzo d’esordio.

Fabio Arduini, nato a Roma, ma anche lui residente a Terracina, ha vinto il primo premio al concorso letterario Terracina Book Festival e il premio Maestro della Cultura 2013. “Bella prof!”, pubblicato da Prospettivaeditrice, è il suo terzo libro ed il suo primo romanzo seguito da, sempre per la stessa casa editrice, “Il parroco degli invisibili”. “Lassù sugli Altopiani” è il suo primo romanzo a quattro mani.

Comments Nessun commento »

A richiesta, ancora un’uscita di trekking!
Si riparte con La Ciana-Santo Stefano, percorso ad anello.
Difficoltà media. Panorama mozzafiato su lago di Fondi.
Colazione da condividere alla Fonte di Santo Stefano.
Bambini sopra i 14 anni, solo se accompagnati da un adulto.
Appuntamento alle 8:30 di Sabato 27 Maggio 2017 nel Piazzale del Cimitero.
Non devono mancare: acqua, cappello.
Si consigliano scarpe da trekking, abbigliamento che copra sia le braccia che le gambe, bacchette da trekking.
Durante l’evento è vietato fumare!
Evento gratuito, come sempre.

Evento organizzato dal gruppo Facebook: “Sei di Terracina se”.

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

PROGRAMMA 12 GIUGNO 2017

Ore 09:00 - 10:00
Stabilimento Grappolo d’uva
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
YOGA DINAMICO: LA PRATICA INTEGRALE CHE DONA CONSAPEVOLEZZA, EQUILIBRIO ED ENERGIA E AL SISTEMA CORPO-MENTE.
Anna Maria Perugini e Gianluca Zocchi
Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
RIPRENDERE I SENSI – INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS
Elvira Bianchi, Angela Dei Giudici, Fabrizia Renzetti

PROGRAMMA 13 GIUGNO 2017

Ore 09:00 - 10:00
Stabilimento Grappolo d’uva
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
YOGA DINAMICO: LA PRATICA INTEGRALE CHE DONA CONSAPEVOLEZZA, EQUILIBRIO ED ENERGIA E AL SISTEMA CORPO-MENTE.
Anna Maria Perugini e Gianluca Zocchi
Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
GROUNDING SULLA SPIAGGIA
Valentina Capodanno e Roberta Cassetti

 

PROGRAMMA 14 GIUGNO 2017

Ore 09:00 - 10:00
Albergo Torre del Sole
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
IL BENESSERE ATTRAVERSO LO YOGA. UNA PRATICA PER AIUTARCI NELLA QUOTIDIANITÀ. 
Francesca Paola Russo
Ore 09:00 - 10:00
Stabilimento Grappolo d’uva
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
YOGA DINAMICO: LA PRATICA INTEGRALE CHE DONA CONSAPEVOLEZZA, EQUILIBRIO ED ENERGIA E AL SISTEMA CORPO-MENTE.
Anna Maria Perugini e Gianluca Zocchi
Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
MOVIMENTO LIBERO CREATIVO, ESPERIENZE DI BIODANZA
Maria Rosa Spagnolo

PROGRAMMA 15 GIUGNO 2017

Ore 09:00 - 10:00
Albergo Torre del Sole
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
IL BENESSERE ATTRAVERSO LO YOGA. UNA PRATICA PER AIUTARCI NELLA QUOTIDIANITÀ. 
Francesca Paola Russo
Ore 09:00 - 10:00
Stabilimento Grappolo d’uva
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
YOGA DINAMICO: LA PRATICA INTEGRALE CHE DONA CONSAPEVOLEZZA, EQUILIBRIO ED ENERGIA E AL SISTEMA CORPO-MENTE.
Anna Maria Perugini e Gianluca Zocchi
Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
MOVIMENTO LIBERO CREATIVO, ESPERIENZE DI BIODANZA
Maria Rosa Spagnolo
Ore 18:30 - 19:30
Piazza Santa Domitilla (da confermare)
INAUGURAZIONE
PERCHÉ NON C’È COMUNICAZIONE SENZA EMOZIONE
Annamaria Testa

PROGRAMMA 16 GIUGNO 2017

 

 

Ore 09:00 - 10:00
Stabilimento Grappolo d’uva
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
FAMILY YOGA: UN INTENSO E DIVERTENTE VIAGGIO NELLE EMOZIONI E NELLE RELAZIONI TRA GENITORI E FIGLI ATTRAVERSO IL GIOCO, LA CONDIVISIONE E LA PRATICA DELLO YOGA “FORMATO FAMIGLIA”. 
Anna Maria Perugini e Gianluca Zocchi
Ore 09:00 - 10:00
Albergo Torre del Sole
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
IL BENESSERE ATTRAVERSO LO YOGA. UNA PRATICA PER AIUTARCI NELLA QUOTIDIANITÀ. 
Francesca Paola Russo
Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
ABITARE LA CASA DEL TUO CORPO. INTRODUZIONE ALL’ANTIGINNASTICA
Pina Zannella
Ore 17:00 - 18:00
Chiesa del Purgatorio (da confermare)
EMOZIONARIO
IL CERVELLO IN AMORE: LE EMOZIONI DELLE DONNE, LE EMOZIONI DEGLI UOMINI
Grazia Attili
Ore 17:30 - 18:30
Parco della Rimembranza (da confermare)
EMOZIONI E CORPO
RIDI, AMA, VIVI. SCEGLI DI ESSERE FELICE
Lara Lucaccioni
Ore 17:30 - 18:30
Palazzo Bonifica Sala Abbate (da confermare)
VITA E LAVORO
IL NEUROMARKETING DEL VINO E DEL CIBO
Vincenzo Russo
Ore 18:00 - 19:30
Palazzo Vescovado (da confermare)
EMOZIONI E ARTE
IL PROCESSO CREATIVO: PERCEPIRE, ESPRIMERE, TRASFORMARE LE EMOZIONI. LABORATORIO PRATICO-ESPERIENZIALE
Sandra Pierpaoli
Ore 18:30 - 19:30
Atrio Palazzo Comunale (da confermare)
EMOZIONI E ARTE
VIVERE INSIEME. L’ARTE COME AZIONE EDUCATIVA 
Maria Rosa Sossai, Maria Pia Bevilacqua, Sara d’Onofrio, Parco Passaro (ALAgroup), Marianna Fazzi
Ore 18:30 - 19:30
Palazzo Bonifica Sala Abbate (da confermare)
VITA E LAVORO
CIÒ CHE VA QUASI BENE NON VA BENE. IL LAVORO BEN FATTO CHE CAMBIA L’ITALIA
Vincenzo Moretti
Ore 19:00 - 20:00
Palazzo Bonifica Sala Abbate (da confermare)
EMOZIONI E CORPO
YOGA, COME CI RELAZIONIAMO ALLE NOSTRE EMOZIONI? UN MEZZO ANTICO AL SERVIZIO DELL’ESSERE UMANO DEL NOSTRO TEMPO.
Mario Cistulli, Francesca Russo
Ore 21:45 - 23:00
Terrazza Palazzo Braschi
SPETTACOLI
RIDING TRISTOCOMICO
Arianna Porcelli Safonov, Manuel Attanasio

PROGRAMMA 17 GIUGNO 2017

Ore 10:30 - 11:30
Terracina – Luogo da definire
MARE E BENESSERE: ESPERIENZE EMOTIVE SULLA SABBIA
LA MENTE E IL RESPIRO. INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS 
Elda Andriola
Ore 17:00 - 18:00
Chiesa del Purgatorio (da confermare)
EMOZIONARIO
“… SOLO NELLA NOTTE SI VEDONO LE STELLE”. ELABORARE I TRAUMI DELLA VITA, SCOPRENDO IL POTERE DELLA RESILIENZA. 
Roberta Lombardi
Ore 18:00 - 19:00
Palazzo del Vescovado (da confermare)
EMOZIONI E ARTE
OTELLO DI WILLIAM SHAKESPEARE. LABORATORIO DI DRAMMATERAPIA AD ORIENTAMENTO PSICOFISIOLOGICO
Vezio Ruggeri
Ore 18:30 - 19:30
Atrio Palazzo Comunale (da confermare)
DIALOGHI
L’ALTRA NOTTE HA TREMATO GOOGLE MAP. RITORNARE NEI LUOGHI CHE NON ESISTONO PIÙ
Michela Monferrini
Ore 19:00 - 20:00
Parco delle Rimembranza
EMOZIONI E CORPO
PILLOLE DI MINDFULNESS – ACCETTAZIONE E VALORI PER IL BENESSERE PSICOLOGICO
Elda Andriola
Ore 19:00 - 20:30
Terrazza Palazzo Braschi (da confermare)
EMOZIONI E CORPO
ALIMENTAZIONE, STILE DI VITA, MULTIDISCIPLINARIETÀ IN MEDICINA – NUTRIRSI È ANCHE PIACERE. RICONNETTERE LA MENTE CON IL CORPO.
Pietro Forlano, Maria Cecilia Santarsiero

PROGRAMMA 18 GIUGNO 2017

Ore 17:00 - 18:00
Terrazza Palazzo Braschi (da confermare)
EMOZIONARIO
“SENTO” DUNQUE SONO. LA COMPRENSIONE DI SE’ NEL RICONOSCIMENTO DELLE PROPRIE EMOZIONI.
Paola Gaetano e Roberta Ravagnani
Ore 18:30 - 20:30
Parco della Rimembranza (da confermare)
EMOZIONI E CORPO
GESTIRE L’ANSIA. COME CONOSCERLA, AFFRONTARLA E VINCERLA.
Marina Pompei
Ore 18:30 - 20:30
Chiesa del Purgatorio (da confermare)
SPETTACOLO
ALTER/AZIONI
Giuseppe Ruggeri
Ore 21:00 - 23:00
Piazza Municipio
CONCERTO
VIAGGIO IN ITALIA. LA MUSICA E I BALLI DEL BELPAESE
Ambrogio Sparagna
NOTE DEL WEBMASTER DEL TERRACINABLOG:
PER ULTERIORI DETTAGLI, AGGIORNAMENTI E INFORMAZIONI CONSULTATE IL SITO UFFICIALE DEL FESTIVAL DELLE EMOZIONI

Comments Nessun commento »

Pellegrinaggio Cittadino – Terracina
Sabato 03 giugno 2017

ore 06:00
Appuntamento Piazzale Don Fausto Frateloreto
Davanti alla Chiesa di San Silviano

ore 06:30
Partenza dal piazzale per il pellegrinaggio

All’arrivo:
Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Mariano Crociata

Comments Nessun commento »

Ia PARTE dalle 17 alle 18.30

- PERFORMANCE DI CATIA MOSA SUL RITO DEL PANE, RECITAZIONE POESIA DI RODARI.
- Ore 17,00 Caffè letterario con Roberto Tumbarello , Massimiliano Mancini e Angelo Amato De Serpis ,
Interviste e presentazione a cura dei proff. Arduini, Iannelli.
- Premiazione Maestro della Cultura 2017 delle eccellenze del territorio e della nazione e che quest’anno verrà dedicato alla scoperta della statua della “ Diana cacciatrice” avvenuta da pochissimo a Terracina:
- Premio alla carriera Filippo Coarelli, Nicoletta Cassieri, Pietro Longo.
- Premio centenario: Gigi Nofi.
- Premio alla memoria: Ernesto Pasquali, Rocci.
- Premio nazionale: Manacorda.
- Premio maestro della cultura : Venceslao Grossi, Rosario Malizia, Piercarlo Innico, Giordano Antonelli, Onlus Arcobaleno.
- Menzioni d’onore a :
- Daniele Vogric,
- Cristiana Cervelloni,
- Anna Giannetti,
- Maestro Gaetano Palmacci,
- Gigino D’Onofrio.
- Giuseppe Scognamiglio
- Tiziana Briguglio e Cerealia Anteprima nazionale
- Apericerealia

IIa PARTE dalle 19 alle 21

- Conferenza della dottoressa Gloria Gazzelloni su “ Prevenzione e salute con i grani antichi”
- Prof. Giuseppe Nocca “Cerealia. Archeonutrizione e Archeonutrizione nell’evoluzione delle strategie alimentari dei cereali”
- Intervento di Fabio Arduini “ l’antico mestiere del fornaio: Terracina e gli antichi forni”
- Prof. Libero Iannelli : “ Le tre anime di Terracina”

LETTURE E RECITAZIONE A CURA DI CATIA MOSA
CONDUZIONE A CURA DI FABIO ARDUINI

Durante tutta la manifestazione sarà allestita una mostra fotografica su “Feronia ritrovata e, una nuova visione di Terracina”
Si terranno workshop a cura dei proff. PISTERZI E MARESCHI.
Si ringrazia il Maestro Prof. Nunzio Milo e la prof.ssa Federica Simonelli per gli interventi musicali durante il Premio Maestro della cultura.

Comments Nessun commento »

Domani 25 maggio, con una cerimonia che inizierà alle ore 11, presso l’Isola Ecologica di Borgo Hermada, ci sarà la premiazione delle scuole che hanno partecipato al Gran Premio del Riciclo, l’iniziativa promossa da Amministrazione Comunale e De Vizia che ha visto per circa sei mesi gli alunni della scuola primaria protagonisti del conferimento consapevole dei rifiuti. “È un’iniziativa che mi piace sottolineare perché le nuove generazioni cominciano a prendere coscienza di quanto sia importante l’educazione ambientale per avere un futuro garantito. Ringrazio la De Vizia per aver partecipato in maniera così importante al progetto”. Anche l’assessore Emanuela Zappone esprime la propria soddisfazione: “Domani sarà un giorno importante per i ragazzi della scuola primaria che hanno partecipato poiché procederemo alla premiazione degli istituti protagonisti del “Gran Premio del Riciclo”. In questi mesi i bambini hanno provveduto a conferire rifiuti riciclabili presso questa isola ecologica ottenendo in cambio uno scontrino con degli “eco-punti” da portare a scuola per entrare a far parte del monte di punti di ogni plesso. I premi consistono in materiali didattici realizzati con prodotti riciclati. Il valore complessivo dei prodotti, offerti dalla De Vizia, è di 3500 euro suddivisi tra primo, secondo e terzo classificato. Il Gran Premio del Riciclaggio rientra appieno nelle politiche di sensibilizzazione, educazione e prevenzione che cerchiamo di promuovere in campo ambientale, affiancate alla necessaria opera di controllo e repressione di fenomeni di inciviltà che può sfociare in veri e propri reati.” La giornata non si esaurisce con la premiazione. Infatti, contestualmente, è in programma l’intitolazione dell’Isola Ecologica a Paolo Colli, fondatore dell’associazione ambientalista Fare Verde. Il sindaco Nicola Procaccini, che conosceva bene Paolo Colli, presenta l’evento e lo ricorda con queste parole cariche di emozione: “Intitoliamo l’isola ecologica di Borgo Hermada a Paolo, un uomo dolce e determinato che ci ha insegnato ad amare l’ambiente con semplicità, senza ridurlo a campo di battaglia ideologico, ma a dono da rispettare per garantire un mondo pulito a chi verrà dopo di noi. Paolo è morto a soli 44 anni, il 25 marzo di 12 anni fa, a causa di una malattia infame, probabilmente conseguenza dei suoi tanti viaggi in Kosovo fatti per portare giochi e assistenza ai bambini di tutte le etnie vittime di quella guerra assurda. Tenne a Terracina uno dei suoi ultimi convegni pochi giorni prima di morire. Si scusò di non sentirsi molto in forma perché aveva una febbre fastidiosa. In realtà, fu illuminante e cristallino, come il vetro che tanto amava contro la plastica assassina dell’ambiente. Anche quella febbre era assassina, ma nessuno, nemmeno lui, lo sapeva. Una delle sue battaglie più incredibili fu quella contro i cotton fioc: teneva noi, giovani attivisti politici, ore a parlarci di questi oggetti tanto minuscoli quanto infernali per l’ambiente. Bene, grazie soprattutto a Paolo, dal 2002 non si possono più produrre cotton fioc in plastica. È stato animatore di innumerevoli campagne a tutela dell’ambiente, in particolar modo era un sostenitore accanito del riciclo dei rifiuti e della pulizia del mare e delle spiagge. Straordinaria la campagna Mare d’inverno che ancora oggi Fare Verde promuove in tutta Italia. Ora forse si comprenderà ancora meglio perché ho così fortemente voluto Terracina pulita, la raccolta differenziata e il raggiungimento della Bandiera Blu. Paolo lo ricordo così: un uomo a cui il tempo stava stretto perché insufficiente per le mille cose che aveva da fare per il mondo. E per tutti noi”.

Nicola Procaccini
Sindaco della Città di Terracina

Terracina, 24 maggio 2017

Comments Nessun commento »

Comments Nessun commento »

  • Amazon

    Amazon
  • Circolo Scacchistico di Terracina